Cronaca
stampa

Tromba d'aria nel cuneese: danni ovunque (LE FOTO)

Tetti scoperchiati e alberi abbattuti dalla furia del vento.

Tromba d'aria nel cuneese: danni ovunque (LE FOTO)

Una tromba d'aria si è abbattuta con violenza lunedì pomeriggio 6 marzo sul cuneese. Raffiche di vento a 120 km orari. Tetti divelti, piante sradicate, capannoni scoperchiati con le lamiere strappate dalla furia del vento e trascinate sulle altre case o in strada. Danni di forte entità si registrano a Chiusa Pesio, Beinette, Peveragno. Ma anche nelle valli monregalesi: a Frabosa, a Lurisia e a Roburent-Pamparato.

A Prato Nevoso il Soccorso Alpino piemontese è stato chiamato con urgenza: tutti gli impianti sono stati chiusi, ma la seggiovia del "Rosso" è "scarrucolata" (la fune è uscita dalle guide) con gli sciatori a bordo ed è stato necessario un intervento in quota per scaricare l'impianto. Chiusi anche gli impianti ad Artesina. Circa 25 tecnici della Delegazione Mondovì del CNSAS Piemonte - Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese con la collaborazione del Soccorso piste hanno evacuato 130 sciatori che al momento dell’arresto si trovavano a bordo dell’impianto. Le operazioni richiedono agli operatori di accedere alla fune della seggiovia lungo i pali di sostegno e di calarsi con la corda fino in prossimità dei seggiolini dove i passeggeri vengono imbragati e calati a loro volta a terra. Tutti i passeggeri sono stati portati al sicuro prima del sopraggiungere delle tenebre. Sul posto anche gli uomini del soccorso piste di Artesina, i Carabinieri, i Vigili del fuoco

Tromba d'aria nel cuneese: danni ovunque (LE FOTO)
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento