Cronaca
stampa

Villanova: parroco morso da una vipera. «Ora sto bene, solo una brutta avventura»

Don Franco Bernelli era in campeggio coi ragazzi villanovesi.

Villanova: parroco morso da una vipera. «Ora sto bene, solo una brutta avventura»

Una disavventura, nulla di più: «Ora la possiamo racontare così», dice don Franco. Ma sabato la disavventura è stata davvero brutta. Morso da una vipera, mentre era in montagna con i ragazzi della sua parrocchia. Don Franco Bernelli, parroco di Villanova Mondovì, è stato trasportato con l'elisoccorso all'ospedale di Cuneo, dove è stato curato e ora sta bene.

La parrocchia sta organizzando in queste settimane il campeggio estivo per i ragazzi. Niente casa alpina: tutti nelle tende, in montagna ad Argentera. Questa settimana era il turno dei giovani delle classi superiori. «Avevamo appena finito di distribuire la merenda ai campeggiatori – ci racconta don Franco, sereno, dall'ospedale –, pane e Nutella. Un momento normalissimo. Mi sono seduto su una panchina all'ombra di un albero. Poi ho sentito un rumore, secco». Un rametto si spezza sopra la sua testa, lui vede cadere un pezzo di legno ai suoi piedi. «Ho appoggiato la mano dietro di me, prima di girarmi. In quell'istante, ho sentito il morso».

La vipera lo ha morsicato a un dito. Il prete è immediatamente stato soccorso da uno degli animatori, che ha allertato il “112” mentre si mettevano in auto per scendere a valle. L'elisoccorso si è alzato in volo e li ha raggiunti lungo la strada: ha caricato don Franco (che non ha mai perso conoscenza) e lo ha trasportato al “Santa Croce”, dove è stato tempestivamente curato. «Sto bene, è stata solo una brutta avventura – dice –. Appena mi riprendo, torno in campeggio coi miei ragazzi».

Villanova: parroco morso da una vipera. «Ora sto bene, solo una brutta avventura»
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento