Sport
stampa

Grandi colpi nel calciomercato monregalese

La Margaritese prende Fabrizio Cerone, Luca Burgato è il nuovo allenatore del Benarzole. Per il ritorno in Prima, il Carrù punta su bomber Ronga. In Terza, il Piazza fa sul serio e ufficializza ben 11 new entry.

Grandi colpi nel calciomercato monregalese

Siamo in piena sessione di calciomercato e tantissime formazioni locali si stanno rinforzando in vista del prossimo Campionato.

In Seconda Categoria, la Margaritese completa il centrocampo, e molto probabilmente l’intera rosa, con l’innesto importante di Fabrizio Cerone. L’esperto centrocampista di Farigliano classe 1985 è reduce da una buona stagione in Prima Categoria con il Dogliani, anche se i “Leoni”, alla fine, si sono dovuti rassegnare alla retrocessione. Piedi buoni e grande visione di gioco fanno di Cerone un acquisto di assoluto valore per i biancorossi. Grazie alla programmazione del presidente Germano Martinengo e del suo staff, la Margaritese si candida fin da ora a recitare un ruolo da attore protagonista nel prossimo torneo. «L’arrivo di Cerone rappresenta una preziosa “ciliegina sulla torta” – commenta, soddisfatto, Martinengo –. È un ragazzo dalle grandi qualità, che mister Roby Borghese conosce molto bene. Abbiamo fatto un ottima campagna acquisti e siamo riusciti a creare una squadra equilibrata in ogni reparto, che crediamo possa fare bene in campo». Grandi manovre anche in casa Sant’Albano. Dopo la partenza di Sansone verso Margarita infatti la società non si è persa d’animo e ha piazzato subito un colpo importante per l’attacco, ingaggiando Klesti Matija, ex Saviglianese e Genola; uno che ha sempre assicurato un buon bottino di gol. Con lui arrivano anche i giovani Leonardo Morre (difensore centrale) e Davide Bertoglio (esterno offensivo) con cartellino della Giovanile Centallo, il terzino Daniele Falco (ex Castellettese) e la prima punta Assan Mbaye (ex Murazzo). Si resta alla ricerca di due portieri di livello.

 

Terza Categoria: Undici “volti nuovi” per un Piazza ambizioso. Torna ad iscriversi la Benese

Si entra nel vivo del calciomercato locale. In Terza Categoria la copertina della settimana è dedicata sicuramente ai “colpi a ripetizione” del Piazza e al ritorno sulla scena della Benese. Per quanto riguarda il Piazza, la società ha lavorato benissimo in queste settimane e qualche giorno fa ha presentato addirittura 11 nuovi acquisti, ufficializzando così una vera rivoluzione del punto di vista tecnico. Alla corte del confermato mister Mauro Macario (coadiuvato dal vice Marco Di Stefano e dal preparatore dei portieri Luca Damilano) arrivano parecchi rinforzi, soprattutto da Villanova e Monastero. Innesti “pesanti” in tutti i reparti: in difesa ecco il trio ex Villanova, con il centrale Daniele Pagliano e i terzini Federico Giraudo e Michele “Spina” Martinengo (che vestì la maglia del Mondovì Piazza in Seconda). Da Monastero invece arriva Andrea Ansaldi. Il centrocampo viene rinforzato con Abderrahim “Ibra” Bouitber (nelle ultime stagioni al San Michele Niella), Matteo Griseri (ex capitano del Monastero), Enrico Vinai (mediano del Villanova) e Franco Fenoglio (giovane classe ’94). In attacco, emozione per il ritorno di Sebastiano Fasullo (a Piazza dal 2008 al 2012 con uno score di una settantina di reti). Con lui altre due importanti bocche da fuoco: il Piazza ha incassato i “sì” Ivano “Momo” Roà (storico bomber del Monastero) e di Gianluca Bertola (due anni fa buon bottino di gol a Ceva). Come anticipato, ai cancelli di partenza della prossima stagione ritroveremo anche la Benese, con una squadra tutta nuova. La società di Bene Vagienna, nata nel 2008, mancava dai Campionati Figc da tre anni, ma non ha mai smesso di operare, investendo tutto il proprio impegno nella cura del settore giovanile. Attualmente il vivaio benese comprende gruppi di ragazzi che vanno dalle categorie Primi calci, fino agli Allievi e da due anni la società è affiliata al progetto Torino Academy. Sempre più giovani scelgono di tesserarsi presso la Benese, così riproporre una squadra in un campionato Figc è un passaggio naturale per la dirigenza, che ha anche lo scopo di dare un futuro e una prospettiva ai suoi calciatori in erba. Il team messo insieme per quest'avventura pare piuttosto promettente: lo zoccolo duro della squadra resterà la formazione che ha disputato il campionato Acsi, con qualche nuovo innesto. Da Sant'Albano arrivano Alessandro Dotto, Orion Brungaj, Dario Vaira. Ci saranno anche Andrea Chiavassa in difesa e il portiere Matteo Defilippi. È ancora in forse, invece, il centrocampista Marco Chionetti, che la stagione passata militava nel Clavesana. A guidare la squadra ci sarà Gianfranco Tufo, un allenatore di notevole esperienza nel calcio dilettantistico, con patentino Uefa B, e reduce dalla panchina del Savigliano in Eccellenza. A Bene Vagienna sarà coadiuvato da Francesco Lorusso (preparatore dei portieri) e dai dirigenti Piero Dotta e Francesco Sola. La società inaugura questo nuovo corso senza troppe ambizioni: per il primo anno l'obiettivo è fare un “Campionato tranquillo”, misurare le forze della squadra e consolidare il più possibile le basi per cercare di garantirsi un futuro solido nel lungo periodo.

 

Prima Categoria: bomber Ronga per l’attacco del Carrù

Per lo storico ritorno di Prima Categoria, il Carrù sta allestendo una formazione capace di centrare la salvezza senza troppi problemi. Dopo una settimana di “calma apparente”, quella scorsa, in cui non sono arrivate notizie ufficiali, adesso il ds Livio Ballauri annuncia invece “colpi” di mercato importanti. A completare il reparto avanzato dei granata arriva infatti bomber Alessandro Ronga, esperta prima punta classe 1982 che nella passata stagione ha giocato (e segnato) con la maglia del Racconigi e che in precedenza ha vestito i colori di Busca, Moretta e Benarzole. Con lui, si accasa a Carrù anche il talentuoso difensore Alessio Veglia. Classe 1996, Veglia ha già dimostrato indubbie doti al San Michele Niella e potrà diventare un rinforzo di spessore. L’altra neopromossa, il Ceva, invece ha messo “nero su bianco” i contratti di Marko Damnjanovic e di Massimiliano Barbero, come avevamo anticipato un paio di settimane fa.

 

Eccellenza: Luca Burgato è il nuovo tecnico del Benarzole

Come avevamo anticipato già la scorsa settimana, in Eccellenza, il Benarzole ha una nuova guida tecnica. Le voci si rincorrevano ormai da qualche tempo, ma solo nel week-end è arrivata la firma: a sedere sulla panchina dei biancorossi per la prossima stagione sarà l’ex giocatore professionista Luca Burgato, persona seria e preparata, che ha lasciato la guida dell’Azzurra per imbarcarsi in una sfida appassionante ed ambiziosa. Burgato, che in carriera, da giocatore, ha vestito anche la maglia della Juventus, sarà affiancato dal vice Sergio Bittolo Bon, il quale nella passata stagione aveva traghettato il Benarzole verso una salvezza tranquilla e quest’anno ha confermato la sua disponibilità a far parte dello staff. Sul fronte giocatori, detto degli innesti di Fiolo e Bonelli, il nome nuovo in arrivo è quello di Paolo Perrone, centrocampista classe 1996 cresciuto nelle giovanili del Toro ed ex serie D con Chieri, Pro Settimo e Bra.

Grandi colpi nel calciomercato monregalese
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento