Mondovì
stampa

L’Alberghiero senza cucine chiede aiuto ai ristoranti

Incontri con gli esercenti della zona per le lezioni di pratica. Nei prossimi giorni i contratti. La preside: «Abbiamo bisogno di quegli spazi».

L’Alberghiero senza cucine chiede aiuto ai ristoranti

L’Alberghiero di Mondovì è una risorsa, e i primi a volerla difendere forse sono proprio loro: ristoranti e alberghi del Monregalese, che hanno accettato di aiutare il “Giolitti” a trovare spazi per le lezioni di cucina.

Da ormai un mese, dal giorno della frana staccatasi a dieci metri dalla scuola, gli studenti del “Giolitti” sono dislocati a far lezione… dove si può. Ma un conto sono le aule per la teoria, dove bastano banchi e lavagne. Tutto un altro sono le ore di pratica, che per un Istituto alberghiero significa cucina e sala. Servono sale da ricevimento, fornelli, stoviglie. Da quattro settimane la dirigente scolastica, la professoressa Donatela Garello, lotta contro il tempo per riuscire a risolvere il problema.

Ulteriori particolari su L'Unione Monregalese del 31 gennaio 2018

L’Alberghiero senza cucine chiede aiuto ai ristoranti
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento