Mondovì
stampa

Mondovì: nuove misure contro l'abbandono dei rifiuti. La situazione incredibile di piazzale Ravanet

Multe in arrivo per i responsabili. L’assessore: «Presto verranno installati nuovi cestini portarifiuti».

Mondovì: nuove misure contro l'abbandono dei rifiuti. La situazione incredibile di piazzale Ravanet

In piazzale Ravanet c'era di tutto: elettrodomestici, feci di animali, vestiti, tappetini di automobili strappati. Circa 20 sacchi di grandi dimensioni e materiale di vario genere. E poi ovviamente bottiglie di vetro, lattine, stoviglie in plastica, cartacce di ogni tipo. Persino una poltrona. È il materiale rinvenuto dagli agenti della Polizia municipale di Mondovì, impegnati in attività di bonifica del territorio. Ai sopralluoghi hanno preso parte gli operatori della cooperativa sociale Proteo e della Raimondi srl, titolari da gennaio dell’appalto per lo sgombero dei rifiuti. Spiega l’assessore all’Ambiente, Erika Chiecchio: «L’iniziativa si ripeterà nelle prossime settimane e nasce da segnalazioni dei residenti che lamentano il diffondersi della pratica dell’abbandono dei rifiuti e il conseguente danno d’immagine al centro storico cittadino. Proseguono, intanto, i consueti controlli a campione, effettuati periodicamente in città e mirati ad informare le utenze per favorire comportamenti virtuosi».

L’intervento ha interessato, in particolare, il quartiere di Breo. Nello specifico sono stati effettuati sgomberi in via San Lorenzo, in Corso Statuto e in piazzale Giardini ("Ravanet"), dove si registra il ritrovamento più consistente. Qui, tra l'altro, venerdì 18 agosto si è svolta la grande "caccia al cavallino" del Palio dei Rioni: la situazione si è dimostrata in tutto il suo degrado, coi giocatori che hanno potuto constatare coi loro occhi quanto questa zona di Mondovì, che di fatto viene frequentata pochissimo, sia realmente una mini discarica abusiva.

Le successive verifiche da parte della Polizia municipale hanno permesso di individuare elementi identificativi dei responsabili, a carico dei quali verranno elevate sanzioni. “In alcune zone – prosegue l’assessore Chiecchio che ha preso parte all’attività di controllo - si segnala una criticità elevata sul fronte degli abbandoni. Sono gli stessi cittadini ad invocare maggiore attenzione: per questo motivo l’amministrazione invita tutti alla collaborazione. I rifiuti recuperati in queste ore sono stati smaltiti, restituendo decoro alla nostra città. Continua, inoltre, il servizio di pulizia delle strade, meccanica e manuale, e presto verranno installati nuovi cestini portarifiuti, in aggiunta a quelli attuali”.

In città è operativo l’Ecosportello che offre supporto informativo agli utenti, presso la passerella “Gherbiana”, in corso Statuto 13, dal lunedì al sabato dalle 9.30 alle 14.30, mentre dal lunedì al venerdì (dalle 8 alle 12 e dalle 14 alle 16) ed il sabato (dalle 8 alle 12) è possibile contattare il numero verde 800300524. Il Centro di raccolta rifiuti è, invece, aperto in via Trento (zona
industriale) con il seguente orario: lunedì, mercoledì, giovedì e venerdì dalle 10 alle 12 e dalle 14 alle 18; martedì e sabato dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18

Mondovì: nuove misure contro l'abbandono dei rifiuti. La situazione incredibile di piazzale Ravanet
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento