Mondovì
stampa

Mondovì ricorda "la strage dell'ospedale". Una targa per i due ventenni morti nell'esplosione

Le vittime verranno ricordate il 10 febbraio, a oltre 36 anni dalla tragedia.

Mondovì ricorda "la strage dell'ospedale". Una targa per i due ventenni morti nell'esplosione

Edoardo Cigliutti, 25 anni. Enzo Odasso, 20 anni. Il primo di Mondovì, il secondo di Montaldo. Questi i nomi dei due lavoratori dell'ospedale di Mondovì, dipendenti di quella che allora si chiamava "USL", che persero la vita il 26 dicembre 1981, un sabato mattina. Un fatto di cronaca tremendo, per Mondovì. L'esplosione avvenne nel vecchio ospedale di Piazza: saltò in aria la cisterna di vapore nel locale lavanderia, i due addetti persero la vita e quattro persone risultarono ferite. La deflagrazione danneggiò il centro trasfusioni e il laboratorio analisi, causò anche un parziale crollo della pediatria.

Sabato 10 febbraio, alle ore 10.00, è in programma un incontro con l'assessore regionale alla Sanità (che per la prima volta, dall'inizio del suo mandato cominciato nel 2014, si recherà in visita all'ospedale di Mondovì), per scoprire una targa in ricordo dei due dipendenti.

Mondovì ricorda "la strage dell'ospedale". Una targa per i due ventenni morti nell'esplosione
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento