Valli Monregalesi
stampa

Bullismo, droga e pericoli sul web: i Carabinieri spiegano la legalità agli studenti

Ciclo di conferenze ed incontri rivolto agli studenti delle scuole secondarie con l’obiettivo di diffondere la cultura della legalità.

Bullismo, droga e pericoli sul web: i Carabinieri spiegano la legalità agli studenti

È stata avviato, a cura del Comando Compagnia Carabinieri di Mondovì, il ciclo di conferenze ed incontri rivolto agli studenti delle scuole secondarie con l’obiettivo di diffondere la cultura della legalità ed affrontare, insieme a ragazzi e ragazze, temi quali: il fenomeno del bullismo, i rischi che possono derivare da un non corretto approccio dei giovani al web (Internet e Social Network), i pericoli derivanti dall’uso delle sostanze stupefacenti o dall’abuso degli alcolici.

Due gli incontri tenuti dal comandante della Compagnia Capitano Raffaello Ciliento nel monregalese nei giorni scorsi:
-vpresso le Scuole Medie a Vicoforte di Mondovì, a cui hanno partecipato una cinquantina di studenti;
-valle Scuole Medie di San Michele Mondovì e di Serra di Pamparato, vi hanno preso parte 45 studenti, svoltasi presso l’aula consiliare del Comune di San Michele Mondovì, preceduto dal saluto del sindaco Domenico Michelotti e del comandante della Polizia Locale Daniela Grosso.

Gli alunni sono rimasti soddisfatti dai temi trattati dai carabinieri e molte sono state le domande compresa quella, da parte di molti, su come entrare a far parte dell’Arma dei Carabinieri. Ulteriori incontri nei prossimi giorni presso altre scuole del monregalese, cebano e comuni della Valle Tanaro, saranno organizzati dai carabinieri in accordo con i dirigenti scolastici.

Bullismo, droga e pericoli sul web: i Carabinieri spiegano la legalità agli studenti
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento