Profughi accolti a Mondovì

Sono scesi dal pullman quasi in perfetto silenzio. Con addosso gli unici vestiti che avevano e in mano qualche sacchetto di plastica. Così in silenzio che la città se ne è accorta solo perché se ne è parlato al bar o su Facebook: «Arrivano i profughi».

Sono scesi dal pullman quasi in perfetto silenzio. Con addosso gli unici vestiti che avevano e in mano qualche sacchetto di plastica. Così in silenzio che la città, alla fin fine, se ne è accorta solo perché se ne è parlato al bar o su Facebook. «Arrivano i profughi», la segnalazione è piombata a Mondovì a metà della scorsa settimana. Sono 27, sono fuggiti dalla Libia e sono stati ospitati dall’hotel “Alpi del Mare”.

Sono arrivati a metà giornata di un venerdì, era il 9 maggio, a bordo di un pullman partito da Cuneo e scortato da due auto dei Carabinieri. Hanno quasi tutti venti, trent’anni o giù di lì. Sono scappati dalla Libia, oggi un Paese completamente nel caos, per salvarsi la pelle. Hanno mollato famiglie, amici, moglie e figli e il lavoro (che là magari avevano), per non morire ammazzati. La stragrande maggioranza sono di origine pakistana, assieme a due nigeriani e due sudanesi. Le operazioni di arrivo, coordinate dalla Croce Rossa di Cuneo, si sono svolte senza intoppi. I profughi non hanno quasi nulla con loro: hanno bisogno di scarpe, vestiti, biancheria. La Caritas diocesana di Mondovì si sta già attivando per procurare lo stretto necessario. La prima identificazione è avvenuta a Cuneo, assieme a uno screening sanitario di base. «Sono orgoglioso del lavoro dei numerosi volontari – ha dichiarato il presidente provinciale della CRI di Cuneo, Livio Chiotti – che, anche in questa importante data per la nostra Associazione, sono al lavoro fin dalla prima mattina per garantire l’accoglienza agli ospiti in arrivo». Il personale dell’albergo conferma che i profughi sono assolutamente tranquilli. Non si conosce ancora la durata del soggiorno a Mondovì: è la Prefettura a stabilire i termini, che non vengono fissati a priori nel contratto con l’albergatore. Nelle prossime settimane cominceranno le procedure per le richieste di asilo politico.

Nonostante non ci sia stato alcun problema di ordine pubblico, il sindaco Stefano Viglione esprime le sue perplessità: «Quando la Prefettura ci ha informato dell’arrivo è stata una notizia inattesa, considerato che come Comune avevamo rappresentato la mancanza di strutture pubbliche idonee e libere. L’arrivo a Mondovì è dovuto alla disponibilità dell’albergatore». Il Comune ha già avuto contatti con Forze dell’ordine e organizzazioni sociali del territorio, per assicurare un controllo della situazione. «Ma non posso che esprimere alcune perplessità – continua Viglione –. Mi chiedo come sia possibile che il nostro Paese continui a essere abbandonato su questa emergenza che dovrebbe essere affrontata in una logica europea».

santa lucia visite villanova

Al Santuario di Santa Lucia di Villanova M.vì continua il successo delle visite guidate

Domenica 7 luglio il Santuario di Santa Lucia in Villanova Mondovì sarà aperto al pubblico con visite guidate al pomeriggio (dalle ore 14.30 alle 17 con servizio navetta). La riapertura durante le prime domeniche...

Deposito rifiuti a Clavesana: anche “Zimbardi Srl” fa ricorso al Tar contro il Comune

Altra brutta notizia per il Comune di Clavesana, nell'intricata vicenda del progetto presentato dalla ditta Cement per la creazione di un deposito di rifiuti (anche pericolosi) nella zona artigianale del paese. Dopo i due...

Micaela Vietto eletta Miss Grand International Piemonte nella “sua” Farigliano

Micaela Vietto è la nuova Miss Grand International Piemonte. Ha vinto fascia e corona ieri sera, sabato 20 luglio, nella "sua" Farigliano,  tappa locale del concorso per miss che vedeva finaliste da tutta la...
Luca Cordero di Montezemolo Mondovì

Luca Cordero di Montezemolo sarà cittadino onorario di Mondovì

La notizia ufficiale è arrivata sabato sera a Breo durante la sfilata delle “Vecchie signore” nella serata di gala di “Mondovì e motori” – QUI LE FOTO DELLA GIORNATA DI SABATO –, tra l’altro...

Nel vivo la due giorni per Nini Rosso: stasera il Gomalan Brass Quintet

Si è aperta ieri sera, con buon riscontro di pubblico, la due giorni dedicata a Nini Rosso organizzata dal comune di San Michele Mondovì. Il concerto che ha inaugurato la serie di...
Mondovicino Shopping Peter Pan

A Mondovicino giochi e animazioni per i bimbi a tema Peter Pan

Tra i 1º e il 14 luglio Mondovicino Shopping Center & Retail Park propone il laboratorio “L’isola che non c’è” con giochi e animazioni a tema per i più piccoli. Presso piazza Roccia (ove...