Peveragno piange la scomparsa di Rita Viglietti

Si è spenta a 69 anni la fondatrice della Compagnia del Birùn. Il ringraziamento dei soci.

Un grave lutto ha colpito la scorsa settimana l’intera comunità peveragnese, molto addolorata dalla scomparsa di Rita Viglietti, 69 anni, conosciuta in tutta la provincia, fondatrice e presidente della famosa “Compagnia del Birùn”, Associazione culturale e teatrale. La signora Viglietti è morta mercoledì all’Ospedale di Robilante, dove era ricoverata a causa di un brutto male, e inevitabilmente ha lasciato un grande vuoto. Originaria di Peveragno e maggiore di quattro fratelli, insegnò lettere alle Medie del suo paese e successivamente all’Istituto “Grandis” di Cuneo e a Torino. Da sempre impegnata nell’organizzazione di progetti ed eventi culturali, nel 1991 fondò la “Compagnia del Birùn”, un movimento ancora oggi in grande crescita, che negli anni è diventato autentico caposaldo nel campo della promozione culturale. Venerdì la “Compagnia del Birùn” ha diffuso ai mezzi di informazione questa nota: «La nostra presidente Rita Viglietti è partita. Per l’ultima volta. E a noi pare di vederla pipa in bocca, fazzoletto al collo e scarponcini camminare “in una valletta amena in cui il sole indarno il chiaro dì vi mena”. Buon viaggio, Rita, e grazie per essere stata la nostra guida e il nostro esempio. In ogni iris che hai piantato a San Giorgio o all’Ambrosino o in una viasola, anche la più sperduta, rivedremo la tua generosità, il tuo senso civico e il tuo amore per il bello che ci hai saputo insegnare anche con questi semplici gesti. A testimonianza della tua passione e del tuo impegno rimaniamo noi a cui in questi ventitre anni, da quando hai fondato e presieduto la Compagnia, hai regalato un punto di riferimento e un’occasione di crescita e di orgoglio». Durante i funerali, che sono stati celebrati nella parrocchiale di Santa Maria, venerdì pomeriggio, i soci della Compagnia hanno indossato una delle magliette dei vari spettacoli prodotti, per rendere visibili a tutti i frutti della sua passione e del suo impegno.

RI-FONDAZIONI: Raviola in SP, Gola in CRC e Robaldo punta al “tris”

Le ruote hanno girato in meno di 24 ore. «Mi lascio alle spalle otto anni di impegno in CRC e si apre una nuova sfida in Compagnia San Paolo». Lunedì 15 aprile Ezio Raviola...

La ministra Daniela Santanché a Vicoforte visita il Santuario

Tappa monregalese per la ministra Daniela Santanché, oggi (venerdì 19 aprile) attesa a Fossano per un convegno sul turismo organizzato dal suo partito, Fratelli d'Italia. Ad accoglierla a Vicoforte, davanti al Santuario, il sindaco...

Stasera al Liceo torna la “Notte del Classico”

Venerdì 19 aprile dalle ore 18 in poi, nei locali del Liceo “Vasco-Beccaria-Govone” di Mondovì, si terrà la X edizione della “Notte del Classico”, ideata dal prof. Rocco Schembra, che negli anni ha visto...

Conitours rinnova il Consiglio d’Amministrazione: nei prossimi giorni l’elezione cariche

L’innovativa Sala Multimediale Outdoor, realizzata grazie ad un apposito progetto del Ministero del Turismo, ha fatto da palcoscenico, lo scorso 17 aprile, all’assemblea dei soci di Conitours, il consorzio di operatori turistici della provincia...

Il cavallo di Napoleone: l’ultima impressionante opera, di Franco Alessandria

L'ultima opera dell'artista Franco Sebastiano Alessandria trasmette una potenza e, allo stesso tempo, una vitalità disarmanti. Ricoprendo la struttura in ferro con una speciale malta cementizia, l'autore questa volta stupisce davvero il pubblico, plasmando...
Nord Sud Castello Cigliè

Nord vs Sud: la disfida dei vini “Al Castello” di Cigliè

Venerdì scorso si è svolto il secondo appuntamento delle “4 sere Al Castello” di Ciglié, con l’intero ristorante dedicato all’evento “Bolle al buio - Sicuri di essere grandi intenditori di bollicine?”, in cui vini...