Caseificio Tramonti Formaggi freschi Mozzarella

Ancora un incidente mortale sulla SS28

Un altro incidente mortale sulla SS 28, il secondo dall’inizio dell’anno

Un altro incidente mortale sulla SS 28, il secondo dall’inizio dell’anno e a distanza di quindici giorni e di soli 3 km dal precedente, ha tragicamente segnato la domenica della Valle Tanaro. Erano le 11 circa quando Francesco Vallelunga, 39 anni, motociclista di Saluzzo a bordo della sua Ducati 998 Panigale in direzione Imperia, nei pressi del supermercato in località Pievetta, al Km 71+400, si è scontrato violentemente contro la Citroen Saxo di D. B., pensionato di Priola proveniente dall’opposto senso di marcia. Sul luogo sono intervenuti il 118 e i vigili del fuoco di Garessio e i Carabinieri di San Michele M.vì e Garessio. Nonostante il pronto intervento, per il motociclista non c’è stato nulla da fare. Il suo corpo senza vita si trovava a circa 50 metri dal luogo dell’impatto, vicino al guardrail. La sua moto pochi metri prima, completamente divelta nella parte anteriore. La Statale è stata chiusa al traffico fino alle 14 circa. «Troppi gli incidenti su questa strada che continua ad essere inadeguata rispetto al traffico che deve sopportare – ha dichiarato il sindaco di Priola, Luciano Sciandra –. Le cause degli incidenti sono molteplici, anche se dalle statistiche emerge che una significativa percentuale va ricondotta alla velocità». «Due anni fa, noi, sindaci della valle, avevamo già incontrato il prefetto, insieme ai comandanti provinciali della Polizia e dei Carabinieri – ha continuato – e in quell’occasione erano state segnalate le criticità della SS 28, soprattutto nei fine settimana. Sembrava che i controlli sarebbero stati potenziati. Vogliamo capire se possiamo utilizzare la Polizia locale». «D’accordo con gli altri sindaci della valle chiederemo un nuovo incontro urgente in Prefettura – ha concluso –. Basta con tragedie del genere!».

AG Sanremo fiori piante grasse cactus succulente