Chionetti a Paruzzo: «A Dogliani non fate pagare la Tasi!»

L'ex-sindaco, a nome della minoranza, chiede al nuovo primo cittadino di non applicare la nuova tassa ai doglianesi.

Il clima politico a Dogliani resta caldo. Dopo un Consiglio comunale in cui si erano viste le prime scintille, la minoranza guidata dall’ex-sindaco Nicola Chionetti continua a pungolare l’Amministrazione di Paruzzo. Al centro dell’attenzione due tematiche fondamentali per la vita di un paese, soprattutto in un periodo non certo facile: tasse e sviluppo. L’opposizione è uscita allo scoperto, dopo averlo annunciato in seno al Consiglio comunale, inviando una lettera al sindaco in cui chiede a chiare lettere di non far pagare la Tasi (la nuova tassa sui servizi indivisibili) e di convocare al più presto Commissione bilancio e Consulta per le attività produttive. «È passato ormai un mese dalle elezioni – dicono dalla minoranza – e l’Amministrazione comunale, entro luglio, dovrà approvare il bilancio previsionale 2013. La scadenza in questione è di interesse per la collettività e i contribuenti di Dogliani, in quanto si dovrà ridefinire la leva fiscale comunale, in particolare IMU e Tasi. Di quest’ultima si dovrà decidere l’eventuale applicazione e, se applicata, le aliquote e gli immobili da tassare». «Esprimiamo perciò preoccupazione – continuano – per il fatto che ancora non sia stata nominata la Commissione consiliare per il bilancio, che permette alle parti consiliari di confrontarsi seriamente sulla costituzione del bilancio, ma soprattutto esprimiamo preoccupazione per la mancata nomina della Consulta delle attività produttive, vero luogo d’incontro e di confronto tra l’Amministrazione pubblica e chi produce». «Infine – concludono –, riteniamo che in questo momento di grandi difficoltà la Tasi non debba essere applicata, in particolare alle attività produttive. I soldi per evitare questo salasso ci sono, anche se esigui. Siamo convinti che l’Amministrazione debba accogliere questo nostro suggerimento e confrontarsi subito con le attività produttive del territorio, senza aspettare oltre, dal momento che c’è poco tempo». Lapidaria la risposta della Giunta Paruzzo: «La complessa ed onerosa materia della IUC sta impegnando l’attuale Amministrazione, consapevole, purtroppo, che lo Stato ha in previsione ulteriori tagli agli Enti locali. Vista la semplicità, espressa a riguardo dalla precedente Amministrazione, su probabili soluzioni alla materia, risulta quanto meno curioso che questi provvedimenti non siano stati affrontati e deliberati prima delle ultime elezioni».

RI-FONDAZIONI: Raviola in SP, Gola in CRC e Robaldo punta al “tris”

Le ruote hanno girato in meno di 24 ore. «Mi lascio alle spalle otto anni di impegno in CRC e si apre una nuova sfida in Compagnia San Paolo». Lunedì 15 aprile Ezio Raviola...
Rodolfo Dodo Rosso

Lutto nel mondo della pallapugno: addio a Rodolfo “Dodo” Rosso

Lutto nel mondo della pallapugno per la scomparsa improvvisa, a 68 anni, di Rodolfo "Dodo" Rosso. Un protagonista del balon che nel 1983 vinse lo scudetto contro Felice Bertola con la maglia della Spec...

“Esperienze artigiane sul palco”, a Carrù premiate le aziende per la loro fedeltà associativa

Con uno spettacolo dedicato alla leggenda Bob Dylan si è aperta a Carrù l’edizione 2024 di “Esperienze artigiane sul palco”, la rassegna organizzata da Confartigianato Imprese Cuneo per proseguire, nel solco dei “Creatori d’Eccellenza”,...

Vicoforte incidente ai Gandolfi, due auto coinvolte

Si è verificato un incidente nella serata di oggi, domenica 21 aprile, presso località Gandolfi a Vicoforte. Ci sono due auto coinvolte, dalle prime informazioni non ci sarebbero feriti gravi. Sul posto...

Garessio: il parco del Boschetti sfregiato dai vandali

Vandalizzata la lapide e diversi arredi presenti nel parco dei Boschetti. L’ennesimo gesto di inciviltà e mancanza di coscienza civica, prontamente condannato dall’Amministrazione comunale. «Il simbolo che è stato tracciato sulla targa in prossimità...
Nord Sud Castello Cigliè

Nord vs Sud: la disfida dei vini “Al Castello” di Cigliè

Venerdì scorso si è svolto il secondo appuntamento delle “4 sere Al Castello” di Ciglié, con l’intero ristorante dedicato all’evento “Bolle al buio - Sicuri di essere grandi intenditori di bollicine?”, in cui vini...