Sant’Albano: l’operaio della Dentis non perderà il braccio

Grave incidente sul lavoro per un 35enne di origine marocchina. Decisivo un delicato intervento chirurgico al Cto di Torino

È salvo il braccio sinistro dell’operaio della ditta Dentis di Sant’Albano Stura. Idir Issil, 35 anni di origine marocchina residente a Sant’Albano, da una decina di anni dipendente dell’azienda, nel primo pomeriggio di martedì stava lavorando al nastro trasportatore quando la sua mano è rimasta pizzicata nell’ingranaggio, trascinandosi dietro il braccio. Il tempestivo intervento del 118 e della Croce Bianca – giunti  in pochi minuti sul luogo dell’incidente – non sono bastati per liberare il ragazzo. È servito l’intervento dei Vigili del fuoco, che hanno lavorato oltre mezz’ora per liberare il braccio dell’uomo.

L'articolo completo su L'Unione in edicola oppure nell'edizione digitale.



Scopri anche

Gli abiti delle donne vittime di violenza: la mostra si sposta a Piazza

«Era un mio compaesano, mi ospitava perché nona avevo casa. Ogni volta che la moglie usciva, mi violentava». «Quando siamo arrivati nel parcheggio, ha chiuso tutte le porte dell'auto: e mi ha stuprata». «Quel...

Ubriaco, ruba un’auto a Carrù e la abbandona a Farigliano: due anni di pena

Si era introdotto in un cortile a Carrù nella notte del 13 luglio di tre anni fa. Qui si era impossessato dell’Audi che era parcheggiata con le chiavi inserite nel quadro. I carabinieri avrebbero...

Arriva la neve, l’Arpa dirama l’allerta gialla per Mondovì e Val Tanaro

Allerta gialla per neve nella giornata di domani, di sabato 3 dicembre. Arpa Piemonte ha diramato oggi alle 13 il bollettino, che ha valenza 36 ore. Per la zona F (Mondovì e Valle Tanaro)...