Il circo del R‘n’R

Live: Zen Circus @ Nuvolari Libera Tribù

Nell’immaginario collettivo si pensa al patito musicale come ad un individuo un po’ snob, dai gusti insoliti, concentrato nella ricerca del “suono perfetto” o di quello concettualmente più ricercato. Forse è pure vero, ma lo stesso critico difficilmente rimane impassibile ad un concerto degli Zen Circus, band che calca da una quindicina d’anni i palchi di tutta Italia e che col tempo si è costruita una considerazione grazie alle lezioni prese da Pixies e (soprattutto) Violent Femmes, e ad un rock & roll efficace, dai testi mai scontati e di “politica quotidiana”. Il terzetto pisano si è presentato lo scorso 21 giugno al Nuvolari di Cuneo per il tour di Canzoni Contro La Natura (uscito a gennaio). Sebbene non eguagli le qualità del celebratissimo Andate Tutti Affanculo (di 5 anni più vecchio) la band in live mostra quella che è la sua attitudine migliore ed anche i brani vengono pervasi da un incedere irrefrenabile e costante. Appino, Ufo e Karim sono tre pisani che come buona parte dei conterranei amano le goliardate e l’ironia; i loro live mettono in mostra quest’anima sanguigna: si balla, si sorride e talvolta si resta pure a pensare. Il live di Cuneo corre come una rasoiata dall’iniziale Canzone Contro La Natura, tra brani storici (Andate Tutti Affanculo), nuove hit (Viva), ballate (We Just Wanna Live) e la conclusiva Nati Per Subire (del 2011). I tre sul palco si dannano l’anima per coinvolgere il pubblico (decisamente e imprevedibilmente giovane) e riescono nel loro intento; un’ora e mezza di sudore e fatica ben ripagata. Unico rammarico della serata aver perso il live in apertura dei monregalesi Litio. www.thezencircus.com