Belen: il film si gira a Mondovì alla “Saluteria”

Belen Rodriguez al tavolo della “Saluteria” del Bios di Mondovì: arriverà per davvero, per le riprese del film “Non c’è due senza te”. La scena si sarebbe dovuta girare martedì, ma è slittata: la troupe con gli attori arriverà nei prossimi giorni.

Ve la immaginate la seducente Belen Rodriguez al tavolo della “Saluteria” del Bios di Mondovì? Arriverà per davvero: per le riprese del film “Non c’è due senza te”, commedia di Massimo Cappelli che la vede protagonista assieme all’attore Fabio Trioano e che proprio in questi giorni è in corso di riprese ad Alba. La scena monregalese si sarebbe dovuta girare martedì, ma non è stato possibile a causa del maltempo: la troupe con gli attori arriverà nei prossimi giorni.
C’è chi ha ironizzato, dicendo che una vera argentina non può non mangiare carne: invece la Rodriguez, nel film, si è data al mondo “vegan”. E una delle scene è ambientata nel piccolo tempio dietetico monregalese: la “Saluteria” dell’ambulatorio Bios Centro Medico di Mondovì. La conferma ci arriva dalla stessa responsabile, Maddalena Moscarini: «Il copione racconta la storia di una Belen vegana. Il regista ha scelto la nostra struttura per ambientare una scena del film, ritenendola l’unico locale che avesse i requisiti adatti. Una cosa che ci onora moltissimo. Purtroppo il maltempo ha impedito le riprese a Mondovì, che si sarebbero dovute effettuare sulla terrazza. Sono state spostate di alcuni giorni». Il cast annovera anche Tosca D’Aquino e Dino Abbrescia.
La “Saluteria” del Bios è nata per unire il concetto di buona cucina a quello di salute: niente glutine, saccarosio, lattosio o grassi saturi animali per mangiare meglio e abbattere le “barriere” che impediscono l’accesso a molti ristoranti a chi soffre di intolleranze e allergie. La Moscarini ha già incontrato la troupe nelle riprese albesi: «Si tratta di una grossa produzione, per cui tempi e spazi sono fissati nei dettagli. Ho visto Belen sul set. Cosa ne penso? Una donna straordinaria, molto riservata e dolcissima con il suo bambino, che l’ha seguita durante le riprese. Troiano mi è piaciuto moltissimo, divertente anche al di fuori delle battute del film, così come Tosca D’Acquino».
La commedia racconta la storia di una coppia gay, composta da Troiani e Abbrescia (che avevano già recitato un ruolo analogo nell’ultimo film di Checco Zalone, il campione di incassi “Cado dalle nubi”), in cui all’improvviso si inserisce il personaggio interpretato da Belen. Il fulcro delle riprese si svolge nelle Langhe dell’Albese.



Scopri anche

A Mondovì torna la “Babbo Run”, camminata in costume da Babbi Natale da Breo...

Babbi Natale da tutto il Mondo(vì), la chiamata è per voi: torna la "Babbo Run", la camminata in costume da Babbo Natale non competitiva (e aperta anche agli amici a quattro zampe). L'appuntamento è...

Pamparato. Cercasi nuovo gestore per la “Censa”

Sui muri di via Roma, a Pamparato, le vecchie insegne dipinte raccontano di un passato diverso, fatto di persone e commercio, in cui i piccoli centri di montagna erano vivi e trafficati....

Confartigianato Carrù ha premiato la fedeltà dei suoi artigiani

Dodici riconoscimenti per la fedeltà associativa sono stati consegnanti dalla Confartigianato di Carrù all’interno del bella cerimonia ospitata al teatro “Vacchetti” nel pomeriggio di sabato scorso. È stato anche un momento per riflettere sulla...
Colletta alimentare 2022 Monregalese

Colletta alimentare 2022, nel Monregalese raccolti quasi 800 scatoloni di beni!

Gran successo per la Colletta alimentare 2022 nel Monregalese, che si è svolta sabato 26 novembre in tutta Italia, organizzata dalla Fondazione Banco Alimentare e supportata da molti Enti, Associazioni e sponsor privati e...