La Pro Loco di Carrù paga il Comune per il “bollito no-stop”

La Pro Loco di Carrù darà al Comune parte dei ricavi di pranzi e cene organizzate in occasione della "Fiera del Bue grasso".

La Pro Loco di Carrù darà al Comune parte dei ricavi di pranzi e cene organizzate in occasione della "Fiera del Bue grasso". È quanto previsto dall’accordo, sottoscritto nei giorni scorsi, diventato parte integrante di una delibera di Giunta. Un unicum nel panorama dei rapporti tra Associazioni locali ed Amministrazioni comunali, visto che, di solito, accade il contrario, ovvero che sia il Comune a contribuire agli eventi organizzati dalle Pro Loco. «Un’intesa che riguarda solamente la "Fiera del Bue grasso" – spiega il sindaco, Stefania Ieriti –, la manifestazione più importante per il nostro paese, in grado di richiamare a Carrù migliaia di persone. Un evento che abbiamo pensato di dividere in due ambiti: il primo rappresentato dalla Fiera zootecnica vera e propria e dalla nuova manifestazione denominata "Carrù Expò", vetrina espositiva delle eccellenze del territorio, di cui si occuperà direttamente il Comune. Il secondo ambito riguarda la parte squisitamente eno-gastronomica, che non di meno costituisce una grande attrazione per il numeroso pubblico che interviene sia nel giorno della Fiera, sia nel corso delle manifestazioni collaterali. In questo caso, per evidenti esigenze organizzative a cui il Comune non può far fronte, la gestione viene affidata alla Pro Loco con una propria organizzazione occupando spazi pubblici, in cambio di una quota di 10.000 euro, che il Comune destinerà ad interventi in favore del territorio carrucese. A fronte della quota ricevuta, il Comune si impegna a garantire il giusto riconoscimento all’Associazione». Insomma, il Comune delega l’organizzazione degli eventi e dell’accoglienza enogastronomica, ma ne riceve in cambio un contributo. Dalla prossima edizione della Fiera, dunque, parte dei ricavi del "bollito no-stop" e dei pasti preparati sotto il tendone in piazza Divisione Alpina (per  i quali, lo ricordiamo, i volontari prestano il loro lavoro in modo gratuito) andranno a finanziare interventi di pubblica utilità per il paese. L’intesa prevede la corresponsione già di una somma (5 mila euro) per l’edizione 2013 della Fiera: «Soldi che, come indicato dalla stessa Pro Loco – continua il sindaco –, hanno contribuito al rifacimento dei giardini di piazza Curreno». La delibera, come detto, stabilisce anche un quota, ma i 10 mila euro pattuiti potranno variare, in base all’esito della Fiera: «È una situazione di cui abbiamo tenuto conto – conclude il sindaco –, ipotizzando anche contributi più contenuti».

Rinnovo del Direttivo della Pro Loco
Intanto, la Pro Loco di Carrù è attesa da un importante appuntamento: il rinnovo delle cariche sociali. L’assemblea si terrà giovedì 31 luglio, alle ore 21, presso l’ala "Borsarelli". Ci sarà modo, probabilmente, di parlare anche di questo nuovo accordo con il Comune, sul quale, per ora, il presidente Ornella Ferrero preferisce non rilasciare dichiarazioni. Il fulcro della riunione, tuttavia, sarà l’elezione del nuovo Direttivo. «Mi auguro – dice la Ferrero – che non manchino mai i volontari a sostegno della nostra Pro Loco, animati sempre da buona volontà e voglia di fare. Ringrazio tutti coloro che hanno collaborato nei tre anni del mio mandato: anni belli, di lavoro faticoso, ma anche di divertimento e soddisfazioni».



Scopri anche

video

Rai1: “L’Eredità” parla delle bocce quadre di Mondovì

«In quale gara, a Mondovì, hanno trionfato la coppia padre figlio?». La domanda di Flavio Insinna a "L'Eredità", su Rai 1, guarda allo "sport cubico" della nostra città. La risposta (azzeccata dal concorrente) non...

I mezzi storici dei Vigili del fuoco esposti per “Santa Barbara” – FOTO E...

A Cuneo, in piazza Galimberti, ieri i Vigili del Fuoco hanno celebrato la patrona Santa Barbara con dimostrazioni ed esposizione dei mezzi storici.  

Carrù, addio alla prof. Liliana Rabbia: insegnò a generazioni di studenti

È mancata, all'età di 87 anni e dopo una breve malattia, Liliana Rabbia. Professoressa in pensione, a Carrù insegnò italiano a generazioni di studenti. In tanti la ricordano con affetto in paese. Con il...

Auto fuori strada a Barolo: grave 50enne

Incidente stradale a Barolo, nella mattinata di oggi (domenica 4 dicembre). Secondo le prime informazioni, un'auto è finita fuori strada e un uomo di 50 anni è stato portato in gravi condizioni ("codice rosso")...