Ripartire dopo l’Acna: «Serve una visione globale»

Dopo l’incontro a Cortemilia e con il dibattito sempre accesso in valle, abbiamo interpellato l’assessore all’ambiente della Regione Piemonte, il cuneese Alberto Valmaggia

Dopo l’incontro a Cortemilia e con il dibattito sempre accesso in valle, abbiamo interpellato l’assessore all’ambiente della Regione Piemonte, il cuneese Alberto Valmaggia, per cercare di fare un po’ di chiarezza sui vari fronti aperti sul “dopo Acna”. Intanto, giovedì in Regione Liguria è in programma un vertice sul futuro delle aree ex Acna. A confrontarsi: Comune di Cengio, Provincia, la stessa Regione, «Cengio Sviluppo» ed, ovviamente, la Syndial

A che punto è la situazione del rimborso danno ambientale ex- Acna?

Già dall’autunno dello scorso anno è attivo il Tavolo nazionale per la definizione del danno ambientale Acna/Valle Bormida voluto dal Ministero dell’Ambiente per giungere ad una soluzione transattiva della causa pendente avanti il Tribunale civile di Genova nei confronti di Syndial S.p.A. per il risarcimento del danno ambientale cagionato dall’ACNA di Cengio. Il Tavolo ha lavorato in tutti questi mesi impegnando i tecnici non solo del Ministero ma soprattutto quelli delle Regioni Piemonte e Liguria, di ISPRA e di Syndial in coerenza con l’orientamento delle direttive comunitarie sulla riparazione del danno ambientale, per cui il risarcimento deve essere incentrato sulle misure di riparazione complementari e compensative che devono rappresentare un vero ristoro al nocumento subito dalla Valle. Nel rispetto dei ruoli esercitati dalle Amministrazioni statali, effettivi e competenti attori del processo ai quali spetta il potere di definire gli aspetti – anche giuridici – oggetto della transazione, la Regione Piemonte ha contribuito ai lavori del Tavolo portando una propria proposta tecnica che si sostanzia in un pacchetto di interventi che costituiscono un insieme organico e strutturato, utile a portare sul territorio effettivi benefici, durevoli nel tempo e con una reale prospettiva di sviluppo sia in termini ambientali sia in termini economici.

Intervista completa su L'Unione Monregalese in edicola da mercoledì 30 luglio

RI-FONDAZIONI: Raviola in SP, Gola in CRC e Robaldo punta al “tris”

Le ruote hanno girato in meno di 24 ore. «Mi lascio alle spalle otto anni di impegno in CRC e si apre una nuova sfida in Compagnia San Paolo». Lunedì 15 aprile Ezio Raviola...

Sabato 20 aprile a Vicoforte incontro antimafia con il questore Manganaro e lo storico...

In occasione della Giornata regionale della memoria e dell’impegno contro le mafie, a Vicoforte, nell’ex Confraternita dei battuti, si terrà un importante evento dedicato al tema della legalità. Sarà sabato 20 aprile...
Fondazione CRT Roberta Ceretto

Fondazione CRT, entra Roberta Ceretto. Fumata nera per Paolo Adriano

Non sempre si può vincere, si cantava anni fa. Entra in Fondazione CRT Roberta Ceretto, imprenditrice del vino: a Luca Robaldo non riesce il "tris perfetto", la nomina di Paolo Adriano non è andata...

Alta velocità sulla Pedaggera: nuove colonnine per autovelox a Murazzano

Il Comune di Murazzano ha posizionato nuove postazioni temporanee di controllo della velocità sul territorio di sua competenza. Nei mesi scorsi, in un’ottica di prevenzione sulla sicurezza stradale, a seguito di confronti con i...

La ministra Daniela Santanché a Vicoforte visita il Santuario

Tappa monregalese per la ministra del Turismo Daniela Santanché, che oggi (venerdì 19 aprile) è attesa a Fossano per un convegno sul turismo organizzato dal suo partito, Fratelli d'Italia. Ad accoglierla a Vicoforte, davanti...
Nord Sud Castello Cigliè

Nord vs Sud: la disfida dei vini “Al Castello” di Cigliè

Venerdì scorso si è svolto il secondo appuntamento delle “4 sere Al Castello” di Ciglié, con l’intero ristorante dedicato all’evento “Bolle al buio - Sicuri di essere grandi intenditori di bollicine?”, in cui vini...