Lesegno stoppa il rave

Negli ultimi sette anni, puntualmente, i prati di Lesegno venivano invasi dal rave party, ma non quest’anno: blocchi di cemento, “picchetti” di volontari e presenza dei Carabinieri hanno tenuto a bada i ravers. 

Era diventata “la maledizione di Ferragosto”. Negli ultimi sette anni, puntualmente, i prati alla Rocchetta di Lesegno venivano invasi dal rave party con i baracconi d’ordinanza, consolle e casse, per sparare tekno a tutto volume. Non quest’anno: blocchi di cemento, “picchetti” di volontari e presenza massiccia dei Carabinieri hanno tenuto a bada i ravers. Speriamo, una volta per tutte.
Lo scorso anno il “Teknival”, così lo chiamavano gli affezionati, era un evento che radunava migliaia di persone. La si può anche mettere sul folkloristico e chiamarla libera manifestazione musicale: ma la verità è che il rave party è un festival abusivo, privo della benché minima autorizzazione ufficiale con tutto quello che ne consegue (sicurezza, ordine pubblico, eccetera), privo di limiti acustici, in cui possono circolare alcol e sostanze stupefacenti. E che lascia dietro di sé tonnellate di rifiuti ammassati sui prati. Nel 2013 era durato cinque giorni, dal 14 al 18 agosto, suscitando una montagna di polemiche: fra i residenti di Lesegno e fra quelli dei paesi limitrofi, martellati per cento ore no-stop dai bassi pompati a palla dalle casse. Un evento che si svolgeva sempre nello stesso posto, i prati a fianco del viadotto dell’autostrada, puntuale come se fosse stato organizzato da uno staff locale. Era ora di girare la vite e dire “basta”.

ARTICOLO COMPLETO SULL'UNIONE in edicola o in edizione digitale

mondovì times square new york

LE BELLEZZE DI MONDOVÌ SUI MEGASCHERMI DI TIMES SQUARE A NEW YORK

L'Unione Monregalese ha fatto proiettare le bellezze di Mondovì in Times Square a New York: grazie a Pixel Star di TSX Ieri, mercoledì 21 febbraio, sui megaschermi di Times Square a News York, alle 17,15...
Pistoletto fondazione crc cuneo

Ezio Raviola nominato nel Consiglio di Compagnia Sanpaolo

Ezio Raviola, monregalese e attuale presidente della Fondazione CRC, va in Fondazione Compagnia Sanpaolo. È stato nominato oggi, giovedì 29 febbraio, nel consiglio generale della Fondazione torinese. Uno scenario che si incastra in un...

Nove anni di condanna a una ex dipendente della Coop di Mondovì: sottrasse 2,5...

Era stata una lavoratrice irreprensibile, almeno fino al 2020. Solo dopo, per la precisione ad ottobre, si è scoperto che aveva duplicato i libretti di deposito di alcuni soci prestatori della Coop di Mondovì,...

Nuovo defibrillatore: Farigliano vuole diventare territorio “cardio protetto”

Grazie alla donazione di un defibrillatore semiautomatico “Dae” da parte della famiglia di Aldo Vajra (noto viticoltore del territorio), l'Amministrazione comunale di Farigliano, nei giorni scorsi, ha installato una nuova postazione “salva vita” a...

Francesco e Ylenia, poliziotti insieme: «Abbiamo coronato il nostro sogno»

21 anni lei, di Villanova. 24 anni lui, di Rifreddo (Mondovì). A Roma nelle scorse settimane hanno coronato il loro sogno, insieme, superando il corso d’ammissione per entrare nella Polizia di Stato. Ylenia Aggeri...