Si deve… volare più alto: il futuro delle mongolfiere a Mondovì

Serve volare più alto. Non con il gas o i palloni, anche se è proprio di mongolfiere che stiamo parlando, ma con le idee. Mondovì, la “città del volo aerostatico”, deve iniziare a pensare al futuro.

Serve volare più alto. Non con il gas o i palloni, anche se è proprio di mongolfiere che stiamo parlando, ma con le idee. E non è un tema nuovo: lo affrontavamo qua sulle pagine de “L’Unione”, con un ampio servizio, qualche mese fa. Mondovì, la “città del volo aerostatico”, deve iniziare a pensare al futuro di una delle sue attrattive più uniche in assoluto, ovvero i balloons.
La novità è un “tavolo di confronto” convocato per venerdì prossimo al Balloonporto monregalese. Un incontro a cui, qua sta la notizia, il presidente e pilota Paolo Oggioni non ha invitato solo i capitani dei cieli e il Comune, ma le Associazioni e gli Enti che lavorano per la promozione del territorio: la Fondazione CRC, l’Atl, Confcommercio Mondovì e “La Funicolare”. Quello che chiedono i piloti non è solo un sostegno economico, La domanda che poniamo è: come possiamo aggiungere qualcosa al Meeting?

ARTICOLO COMPLETO SULL'UNIONE in edicola o in edizione digitale

A Mondovì i Campionati italiani 2014
Mondovì torna a ospitare il Campionato italiano di Mongolfiera. La 27ª edizione si svolgerà il 27 e 28 settembre. È la quarta volta che Mondovì ospita l’evento, l’edizione più nota forse è quella del 2008 quando il Campionato servì anche da “test event” per i World Air Games. E del resto i piloti monregalesi hanno da sempre spadroneggiato in lungo e in largo nella competizione: Paolo Bonanno e John Aimo sono i due piloti col maggior numero di vittorie (7 per Bonanno, che ha anche vinto tre edizioni di fila, e 6 per Aimo) e il maggior numero di piazzamenti sul podio, nonché gli unici piloti ad aver partecipato a tutte le edizioni fin dal 1988. L’attuale presidente dell’Aeroclub di Mondovì, Paolo Oggioni, ha vinto il Campionato nel 2009 e 2002. I piloti iscritti al Campionato: Guido Montemurro (campione in carica), John Aimo, Piergiorgio Bogliaccino, Paolo Bonanno, Roberto Botti, Diego Charbonnier, Igor Charbonnier, Gianfranco Curti, Giuseppe Forgione, Marco Giomi, Mirko Marangoni, Federico Miceli, Paolo Oggioni e Orlando Rosellino. Direttore di gara: Hans Huber; giuria: Nicola Zicari, Maria Caroli e Carlo Panciroli; scorer: Roberto Spagnoli, Egle Digryte, Hiromi Furukawa (observer); measuring team Marco Majrani, Edmondo Bongioanni, Paolo Brajato, Eleonora Brajato; safety officer Pietro Contegiacomo.

Caseificio Tramonti Formaggi freschi Mozzarella