Mondovì: la ceramica artistica a “Polvere di stelle”

La ceramica artistica di alto profilo arriva a Mondovì. È “Polvere di stelle”, in scena a Piazza dal 27 settembre ovviamente nel Museo della Ceramica (inaugurazione alle ore 17,30). 

L’icona della ceramica monregalese ha da sempre la forma di un piatto. Magari decorato di blu e con un galletto. Bene: ora arriva una mostra che porta cose completamente diverse. È “Polvere di stelle”, in scena a Mondovì Piazza dal 27 settembre ovviamente nel Museo della Ceramica (inaugurazione alle ore 17,30). Protagonisti saranno Céleste Boursier-Mougenot (Nizza) e Matteo Rubbi (Bergamo).
L’esposizione, organizzata dall’Associazione culturale Marcovaldo e dalla Fondazione Museo della Ceramica Vecchia Mondovì, è l’evento culturale di maggior rilievo del progetto “Ceramicarte”, di cui il Comune di Mondovì è capofila in partenariato con il Comune francese di Moustiers Sainte Marie. L’esposizione resterà aperta fino al 28 dicembre, il venerdì e sabato dalle ore 15 alle 18, la domenica dalle 10 alle 18 (per informazioni telefonare al numero 0174.40389 o scrivere a turistico@comune.mondovi.cn.it o direzione@museoceramicamondovi.it). Nel corso della serata inaugurale, il Circolo di Lettura di Mondovì ospiterà una performance musicale dell’artista Carlo Spiga e del violoncellista dell’Academia Montis Regalis Roberto Bevilacqua. «Un evento espositivo di alto profilo che vede protagonisti affermati artisti – dichiara l’assessore del Comune di Mondovì, Mariangela Schellino –. E Mondovì, con il suo Museo della ceramica, un’eccellenza a livello nazionale, si afferma ancora una volta città d’arte e cultura».
La mostra indaga l’idea della ceramica in modo inedito attraverso lo sguardo degli artisti contemporanei. Nel lavoro dei due artisti invitati a inaugurare il progetto, la ceramica viene affrontata non solo come materia ,ma come condizione, dispositivo concettuale, eredità culturale da ripercorrere. In mostra sarà inoltre presentato un lavoro video che racconta l’esperienza di un volo in mongolfiera compiuto da Matteo Rubbi sopra le colline e i tetti di Mondovì. La mostra si avvale di tre curatori di eccezione: Chiara Bertola (responsabile per l’Arte contemporanea Fondazione Querini Stampalia di Venezia e curatrice della Fondazione Furla), Giacinto Di Pietrantonio (direttore Galleria d’Arte moderna e contemporanea di Bergamo) e Christiana Fissore (direttrice Museo della Ceramica di Mondovì).

Scopri anche

Lartigue: gli scatti del “fotografo della Belle Époque” in mostra a Piozzo

Il sogno diventerà realtà. Come già annunciato nei primi mesi del 2021, ormai da tempo l’Amministrazione comunale di Piozzo si sta muovendo per l’organizzazione di un evento turistico su larga scala, dedicato al fotografo...

Il ritorno dei “babi cru”: riscoperta un’antica varietà di pere, ormai dimenticata

“Carù, pais di babi cru”. Perché, praticamente da sempre, i cittadini di Carrù sono chiamati “babi cru”? Contrariamente a quello che si potrebbe pensare, i rospi (“babi”, in dialetto), non c’entrano nulla. Con il...

Mondovì, un piano per i negozi sfitti: “comodato gratuito temporaneo” per favorire l’apertura di...

Un censimento dei negozi sfitti e un incontro a tre fronti, coi proprietari e le agenzie immobiliari. Ecco uno dei passi che il Comune metterà in atto nel “piano per il rilancio del commercio”...

Neve in serata: domani “allerta gialla” per ARPA su Monregalese e Cebano

Dopo le nevicate dello scorso fine settimana, torna la neve sul Monregalese e sul Cebano. La neve è attesa per la notte fra giovedì 8 e venerdì 9 dicembre. ARPA Piemonte ha diramato lo...