Piozzo manda tutti fuori di… zucca

Nel week-end torna la sagra dedicata all'ortaggio simbolo dell'autunno

Si terrà anche quest’anno a Piozzo, come da ormai 21 consecutivi, la manifestazione interamente dedicata alla zucca ed ai suoi derivati. Il paese famoso in tutto il mondo per la sua birra si tingerà nuovamente di arancione dal 3 al 5 ottobre, quando si terrà la "Fiera della zucca". La manifestazione, riconosciuta dalla Regione come specialistica del settore ortofrutticolo, godrà anche quest’anno del patrocinio del Ministero delle Politiche agricole. Nelle scorse settimane è stato stilato il programma ufficiale dell’edizione 2014: non mancheranno i classici appuntamenti e prodotti che caratterizzano la manifestazione, le 450 qualità di zucca selezionate e raccolte in una mostra tecnico-scientifica unica nel suo genere in Italia, allestita in una via panoramica del paese e curata da alcuni esperti, che potrà essere visitata gratuitamente.

Tutte le zucche sono coltivate a Piozzo, ma i semi provengono da ogni angolo del mondo. Verranno esposte su carri agricoli e si potranno acquistare nelle centinaia di stand allestiti anche con prodotti derivati della zucca, sia alimentari che non. Come ogni anno non potranno mancare le delizie alla zucca, bomboloni, muffin, cioccolatini Gobino canditi con la zucca, risotto e minestrone, tutto a base del pregiato ortaggio piozzese. I piatti, dolci e salati, potranno poi essere cucinati, a casa, da ogni visitatore grazie alle ricette illustrate nel ricettario dedicato alla zucca di Piozzo. Ancora due classici appuntamenti saranno quello con i maestri chef intagliatori di vegetali (Maurizio Casu, Livio Revello ed il campione mondiale Fabio Luca), che scolpiranno zucche di ogni forma e colore creando splendide composizioni, e quello con l’artigiano del suono, Danilo Raimondo, costruttore di strumenti e oggetti sonori con le zucche secche. Una novità, la presenza di artisti peruviani che proporranno l’antica tradizione della scultura delle zucche lagenarie. Quest’anno sarà, poi, allestita una mostra "Lungo la via del sale", con ceramiche di Roberto Giannotti, una di abiti, "La tradizione della sposa", nella casa d’epoca sita il piazza 5 luglio 1944, e si terrà un laboratorio del gusto, con degustazione di zucche, tenuto da Meret Bissegger, giornalista, cuoca e scrittrice svizzera.

Come nelle passate edizioni, ci saranno poi alcuni concorsi come quello di fotografia, "Metti la foto in zucca", e quello sui "Dolci alla zucca" che premierà il miglior dolce preparato. Dopo due anni di pausa torna a Piozzo il concorso della zucca più pesante per premiare i coltivatori di zucche giganti provenienti da tutta Italia. I regolamenti dei concorsi si possono trovare sul www.prolocopiozzo.it.

Scopri anche

Lartigue: gli scatti del “fotografo della Belle Époque” in mostra a Piozzo

Il sogno diventerà realtà. Come già annunciato nei primi mesi del 2021, ormai da tempo l’Amministrazione comunale di Piozzo si sta muovendo per l’organizzazione di un evento turistico su larga scala, dedicato al fotografo...

Il ritorno dei “babi cru”: riscoperta un’antica varietà di pere, ormai dimenticata

“Carù, pais di babi cru”. Perché, praticamente da sempre, i cittadini di Carrù sono chiamati “babi cru”? Contrariamente a quello che si potrebbe pensare, i rospi (“babi”, in dialetto), non c’entrano nulla. Con il...

Mondovì, un piano per i negozi sfitti: “comodato gratuito temporaneo” per favorire l’apertura di...

Un censimento dei negozi sfitti e un incontro a tre fronti, coi proprietari e le agenzie immobiliari. Ecco uno dei passi che il Comune metterà in atto nel “piano per il rilancio del commercio”...

Neve in serata: domani “allerta gialla” per ARPA su Monregalese e Cebano

Dopo le nevicate dello scorso fine settimana, torna la neve sul Monregalese e sul Cebano. La neve è attesa per la notte fra giovedì 8 e venerdì 9 dicembre. ARPA Piemonte ha diramato lo...