Il perito di Cogne e Garlasco per il processo ai medici di Mondovì

Medici denunciati da una donna dopo un intervento post-parto avvenuto. Nell’ultima udienza ha testimoniato anche il dottor Lorenzo Varetto, noto alle cronache per essersi occupato di casi di grande clamore come gli omicidi di Cogne e Garlasco.

Continua il processo a carico dei dottori G.C. e M.M., chirurghi dell’Ospedale di Mondovì imputati con l’accusa di lesioni personali. Sono stati denunciati da una donna, ligure, dopo un intervento post-parto avvenuto nel 2009. Nell’ultima udienza, lunedì 6 ottobre, hanno testimoniato i periti dell’accusa e della difesa. Fra questi anche il dottor Lorenzo Varetto, noto alle cronache nazionali per essersi occupato di casi di grande clamore come gli omicidi di Cogne e Garlasco.
Il fatto risale a diversi anni fa: la donna, partoriente, si recò all’Ospedale di Ceva e da qui venne trasferita a Mondovì. Dopo il parto vi furono alcune complicazioni dovute a un mancato distacco di parte della placenta, per cui fu necessario un intervento chirurgico. Da quel giorno la donna sostiene di non essere più in grado di avere figli. I periti della difesa, i dottori Varetto e Marconi, hanno negato l’esistenza di una correlazione fra l’intervento e le conseguenze dichiarate dalla donna. Ascoltato dal giudice Coccoli anche il perito dell’accusa. Pubblico ministero al processo, il vpo Alessandro Borgotallo. L’avvocato difensore, il legale Daria Boriosi di Cuneo, ha affermato che i due imputati acconsentono a sottoporsi all’esame: verranno ascoltati nella prossima udienza, a novembre. La parte civile ha chiesto che il giudice di nominare un consulente tecnico.



Scopri anche

Il nuovo supermercato a Carrù non apre ancora, ecco perchè

Slitta la data di apertura del nuovo supermercato a Carrù. I lavori per la conversione dell’ex stabilimento Every, in viale Vittorio Veneto 75, nel punto vendita della catena “Dpiù” sono stati avviati la scorsa...

Lavori al ponte del cotonificio di Clavesana: «Riaprite quello degli impianti sportivi»

I lavori probabilmente in partenza nelle prossime settimane sul ponte dell’ex cotonificio, a Clavesana, preoccupano i residenti di borgata Gerino e delle frazioni vicine, che rischierebbero di rimanere “tagliati fuori” dal paese. L’altra via...

Quando il muro vandalizzato si trasforma in opera d’arte

Venerdì, sabato e domenica, Ceva è stata protagonista di un bellissimo evento artistico volto ad abbellire la città coinvolgendo i ragazzi delle sue Scuole. Due tra i più noti “street artist” della scena milanese,...
alberghiero mondovì papa francesco

L’Alberghiero di Mondovì incontra Papa Francesco e lui saluta in piemontese: «Seve ‘d Mondvì?...

Esperienza indimenticabile per l'Alberghiero "Giolitti" di Mondovì, con la dirigente Donatella Garello e alcuni studenti: hanno incontrato Papa Francesco a Roma, in Vaticano. Lo hanno salutato in piemontese e il Santo Padre ha subito...