«Lasciateci ripulire i nostri fiumi»

Appello del sindaco di Farigliano alla vigilia del ventennale dell'alluvione 1994.

«La burocrazia non freni l’opera di pulizia dei nostri fiumi». Il sindaco di Farigliano, in una lettera, lancia un appello alle autorità perché vengano riviste alcune norme che regolano i servizi di pulizia degli alvei di fiumi, torrenti e rii. «Purtroppo la normativa sembra mettere i bastoni tra le ruote anche quando vorremmo fare un’opera di salvaguardia – dice Mirco Spinardi –, per questo, riallacciandomi alle posizioni già espresse dal sindaco di Clavesana, ho deciso di scrivere alle autorità di competenza perché si ponga mano ad alcune normative quanto meno discutibili. Mi riferisco, soprattutto, all’impossibilità per i Comuni di rimuovere materiale dai fiumi superiore ai 10.000 metri cubi, dovendo, oltretutto, pagare circa 4 euro per ogni metro cubo rimosso. Ognuno faccia la sua parte, ma cerchiamo di fare di tutto per tenere puliti e in sicurezza i nostri fiumi. Siamo alla vigilia del ventennale di una tragedia, quella dell’alluvione del ’94, che ha messo in ginocchio il nostro territorio e spero che le mie parole, proprio in un momento come questo, abbiano maggiore incisività. Mi rivolgo anche ai miei colleghi sindaci perché condividano questa presa di posizione: più voci si alzano più sarà possibile smuovere la situazione». Insomma, la prevenzione del rischio alluvione giustamente non passa mai di moda, ed è significativo che in tanti paesi colpiti dal disastro di vent’anni fa, oltre alle cerimonie istituzionali nel ricordo di quei terribili momenti, si sia deciso di “scendere in campo”, con operazioni di Protezione civile. È il caso di Farigliano, dove, nel week-end, i volontari guidati dal coordinatore Gianpiero Pepino, si daranno appuntamento sulle rive del Rio Lupo per cercare di ripulirne le sponde, dove sono presenti piante  in stato deperente, sradicate, stroncate o inclinate, la cui caduta potrebbe ostruire l’alveo. Ma non solo a Farigliano ci si è mossi in questo senso. A Clavesana e Dogliani, infatti, i gruppi di Protezione civile hanno svolto esercitazioni finalizzata a liberare dalla vegetazione spontanea tratti di torrenti e fiumi.

Chirurgia Laser Difetto Visivo

Chirurgia laser per correggere il tuo difetto visivo: scopri se sei idoneo

Miopia, astigmatismo, ipermetropia, presbiopia - Non lasciare che la paura di togliere gli occhiali ti impedisca di fare le cose che ti piacciono: vieni l’8 e 19 aprile al Centro Abax di Cuneo per...

Ormea: il sindaco Giorgio Ferraris scioglie le riserve e si ricandida

Ferraris scioglie le riserve: si ricandiderà alle prossime lezioni amministrative. L’annuncio ufficiale è arrivato questa sera (lunedì 15 aprile) nel corso dell’assemblea pubblica sul bilancio di mandato, sui programmi e sui lavori in corso...

Fondazione CRC, si chiude l’era Raviola: si è dimesso oggi. «Da domani nuova sfida...

Ezio Raviola approva l'ultimo bilancio e chiude il suo mandato alla guida della Fondazione CRC: si è dimesso. Il monregalese, presidente della Fondazione dal 2022, ha depositato oggi pomeriggio le proprie dimissioni dopo l’approvazione...

Accoltellato al fianco per un pacchetto di sigarette: il caso a Mondovì

Sarebbe stata una banale discussione su un pacchetto di sigarette sparito a innescare una lite finita nel sangue, nel centro di Mondovì. L’uomo che venne colpito da una coltellata, nel novembre del 2022, ha...

Fondazione CRC, ecco il nuovo Consiglio. C’è anche l’ex segretario comunale Marina Perotti

Spunta un nuovo nome di area monregalese nel nuovo Consiglio generale della Fondazione CRC, insediatosi oggi lunedì 15 aprile: è la dottoressa Marina Perotti, già segretario comunale di Mondovì fino al luglio del 2022....
Nord Sud Castello Cigliè

Nord vs Sud: la disfida dei vini “Al Castello” di Cigliè

Venerdì scorso si è svolto il secondo appuntamento delle “4 sere Al Castello” di Ciglié, con l’intero ristorante dedicato all’evento “Bolle al buio - Sicuri di essere grandi intenditori di bollicine?”, in cui vini...