Sacra Famiglia: Paruzzo chiede a Chionetti di fare il presidente

Il sindaco di Dogliani ha lanciato la sua proposta. Cosa risponderà l'ex-primo cittadino?

La notizia potrebbe sorprendere: il sindaco di Dogliani, Franco Paruzzo, ha chiesto all’ex-primo cittadino, Nicola Chionetti, di assumere l’incarico di presidente della Fondazione “Sacra Famiglia” dopo l’addio di Edy Cillario. Dopo mesi di diatribe, scontri verbali in Consiglio e non, dissapori e tensioni, la mossa di Paruzzo potrebbe cambiare le carte in tavola nei futuri rapporti tra maggioranza ed opposizione. «Abbiamo pensato a Chionetti perché ci è parsa la persona adatta, in questo momento, ad occuparsi della questione – spiega Paruzzo –: conosce bene la situazione, ha seguito da vicino le varie vicende, specie la riconversione della lungodegenza in “Casa del ventilato”». Le parole di Paruzzo suonano come un’apertura, quasi un riconoscimento a Chionetti di sapersi muovere in questo settore, con la prospettiva, almeno per quanto riguarda l’Ospedale, di sotterrare “l’ascia di guerra” e collaborare. Ma Chionetti che ne pensa? «La richiesta di aiuto da parte del sindaco nella situazione della Fondazione e la profferta di collaborazione – ha risposto Chionetti – impongono al sottoscritto e al gruppo consigliare che rappresento una riflessione approfondita. Del resto, rimaniamo convinti che si debbano compiere tutti gli sforzi necessari per lavorare nell’interesse del paese. Per questo motivo, come il sindaco ha giustamente previsto, l’accettazione della proposta va inserita in un quadro di piena collaborazione con l’Amministrazione comunale, essendo indispensabile che ci sia pieno intendimento tra sindaco e presidente della Fondazione da un lato, dall’altro armonia e condivisione di obiettivi in Consiglio comunale».

Maggiori approfondimenti sull’Unione in edicola o sull’edizione on-line.