Campagno, splendido tris tricolore

La Canalese supera l'Albese di Vacchetto nella "bella" per 11-7

Bruno Campagno. È ancora suo il trono della pallapugno, per il secondo anno consecutivo. Nella “bella” di Dogliani di sabato scorso, ha conquistato il suo terzo titolo, portandosi ad una sola lunghezza dai mostri sacri Danna, Sciorella, Aicardi, Corino , Ricca e Fuseri.

Contro l’Albese di Massimo Vacchetto, Campagno ha giocato la partita perfetta. Dopo la sconfitta subìta nella prima gara di finale al Mermet, a Canale aveva riequilibrato le sorti della sfida, poi a Dogliani ha messo il sigillo sul terzo scudetto.

Pubblico delle grande occasioni al “Renzo Franco”.La Canalese, del notaio Toppino, scende in campo in formazione tipo, con Campagno, Boffa, Papone e Panuello. L’Albese di Max Vacchetto cambia solamente il terzino al largo inserendo Danusso.

I canalesi partono decisi, andando subito sul 2 a 0 , con un gioco forte e variabile. Camapgno, ben supportato dai terzini, allunga fino al 4 a 2. Vacchetto continua a patire la battuta del rivale e ai più appare incerto al ricaccio. I roerini arrivano fino al 5 a 2, poi Vacchetto inizia a macinare giochi raggiungendo il pareggio sul 5 a 5 alla pausa dopo più di due ore di gioco.

Nella seconda parte è Vacchetto ad andare in fuga, allungando sul 6 a 5. Nel gioco successivo la svolta della partita, perchè sul 40 pari Voglino perde una caccia facile, concedendo il gioco a Campagno.

In un attimo dal possibile 7-5 per l’Albese si passa al 6-6, risultato che dà a Campagno una grande carica psicologica. Il campione canalese spinge nuovamente il pallone con forza, variando molto i colpi e mettendo alle corde Vacchetto.

Dopo la sospensione di 10’ per soccorrere una spettatrice sugli spalti colta da malore, Vacchetto accorcia fino al 9 a 7. Poi è solo più Canalese, che taggiunge quota dieci e conquista l’ultimo gioco grazie all’ennesimo fallo degli Albesi.

Al termine grande entusiasmo nel clan Canalese, per una vittoria che durante la stagione regolare non sembrava scontata, mentre agli albesi resta un po’ di amaro in bocca, per una sconfitta che brucia e che pochi si aspettavano.

Laconiche le parole di Massimo Vacchetto:«Campagno, attualmente è il più forte ed è giusto che abbia vinto lo scudetto».

Funamboli: dopo Facchetti e Veltroni, anche Debora Sattamino fra i protagonisti

Tre appuntamenti per la terza settimana di maggio. Inizia così, con un tris di imperdibili incontri, l’edizione 2024 del Festival Funamboli – Parole in equilibrio, organizzato dall’associazione culturale Gli Spigolatori. La tematica di quest’anno,...

“Raid” sulle portiere: decine di auto rigate a Mondovì

Decine di auto rigate a Mondovì, in una serie di zone diverse della città: il piazzale dell'Istituto "Cigna", via Durando, via Alba, largo XXIX Aprile, a Carassone. E l'ultima, nel pomeriggio di martedì 21...

Maltempo a Garessio, torrente esondato sulla Provinciale

Violento nubifragio nel pomeriggio odierno su Garessio. Le squadre dei Vigili del fuoco locali sono intervenuti in regione Cascinotto per un torrente esondato nei pressi della Provinciale 178, la strada del colle di Casotto....

Fondo scivoloso: di nuovo rinviata la passeggiata “Esplorando Cigliè”

Il Comune e la Pro loco di Cigliè si vedono nuovamente costretti a rinviare l’evento “Esplorando Cigliè, alla scoperta di nuovi sentieri”, previsto inizialmente per i primi giorni di maggio, poi spostato a domenica...

Energia green: “Cer Concerti” e maxi cantiere della Bealera Maestra su Rai News

Nuova ribalta nazionale, venerdì 17 e sabato 18 maggio, per il progetto “Cer Concerti”, che ha dato vita, poco più di un mese fa, a 8 nuove Comunità energetiche da cabina primaria, coinvolgendo 25...
Luna Park Ceva 2024

A Ceva arriva il Luna Park

Arriva a Ceva, da venerdì 17 maggio il grande Luna Park in piazza Vittorio Veneto, con ben trenta attrazioni, tutte da provare e su cui divertirsi ed emozionarsi! Due le novità spettacolari di quest’anno:...