Quando il calcio villanovese era leggenda

La storia del mitico derby del 1981 tra Villanova e Branzolese 

Correva l’anno 198… e correva anche una fiera rivalità tra due realtà calcistiche sbocciate da poco nel territorio monregalese: il Villanova del presidente Ezio Rulfi, nato nel 1971 e la Branzolese fondata nel 1975 e guidata dal vulcanico Luigi Fenoglio.

Erano i tempi del calcio “eroico”, con formazioni oratoriali organizzate alla “bell e meglio”, tenute su dalla passione di qualche mecenate, o espressione di circoli ricreativi: trovare magliette e calzettoni simili era un’impresa (per i calzoncini, ognuno si aggiustava. L’importante era che fossero dello stesso colore).  Le gare più accese erano quelle che si disputavano tra compagini delle località vicine: della posizione in classifica importava poco, contava il risultato dei derby che veniva enfatizzato per mesi nei bar del paese.

L’antagonismo tra il Villanova, già meglio organizzato e con qualche velleità di classifica e la Branzolese,meno tecnica,ma assai grintosa, era piuttosto acceso: nella stagione ’79-80 il Villanova si era aggiudicato le due sfide dirette lasciando i rivali,penultimi, a covare feroci propositi di vendetta, che si compì puntualmente domenica 5 aprile 1981. La Branzolese si  impose per 2-0 al termine di un confronto infuocato in cui successe di tutto:gol annullati, proteste e colpi proibiti culminati con ben 5 espulsioni e gran rissa finale. Immaginiamo i commenti e gli sfottò che, però, durarono lo spazio di una sera. La curiosità di questa storia,infatti, sta nel fatto che il giorno successivo le due società  si incontrarono in Comune e con la mediazione dell’Assessore allo Sport, Pacifico Gaudiano, realizzarono la fusione facendo nascere la Pro Villanova Branzolese che nel 1984 centrò la promozione in Seconda Categoria. Rivalità finita? Macché. Ancora adesso i branzolesi “doc” ricordano ai cugini: «Avete militato per 10 anni in Terza, ma se non fossimo arrivati noi il salto di categoria ve lo sareste sognato».

Nella foto la formazione della formazione della Pro Villanova Branzolese della stagione 1981-82

Scopri anche

Clavesana, maestra aggredita in paese da una mamma di un ex alunno

È stata avvicinata e aggredita all'uscita di un negozio, a Clavesana. La vittima è una maestra, che insegna alle Elementari del paese. Sarebbe stata individuata e poi insultata da una signora, mamma di un...

Sant’Albano: gli Alpini ricordano la ritirata di Russia, 80 anni dopo la tragedia

Da venerdì 3 a domenica 5 febbraio, Sant’Albano ha ospitato una tre giorni interamente dedicata alla ritirata di Russia, ad 80 anni esatti di distanza dalla tragedia che interessò da vicino moltissimi giovani e...

Prof. del Liceo di Mondovì pubblica una biografia di Guccini… dal “punto di vista”...

Una biografia in prosa che però nasce dalle strofe. «C’è chi sostiene che un artista non possa raccontare sé stesso coi versi. Io invece credo di sì e, partendo dalle canzoni che Guccini ha...

Ceva: si presenta il progetto del “Museo del fungo”

E' in corso, presso il Municipio di Ceva, la conferenza stampa di presentazione del futuro "Museo del Fungo". Un sogno che si appresta a diventare realtà. Ad illustrare il progetto e le fasi che...
Micronido Mondovì Merlo Vicoforte Montessori

Micronido “Il Nido del Merlo” a Mondovì e “Piccoli Passi” a Vicoforte

Il micronido “Il Nido del Merlo” a Mondovì e il micronido “Piccoli Passi” a Vicoforte accolgono minori di età compresa tra 3 e 36 mesi e possono ospitare rispettivamente 18 (Merlo) e 15 bambini...

Mondovì, ecco i cartelli elettronici che avviseranno dei blocchi del traffico

Da ieri, lunedì 30 gennaio, sono stati piazzati a Mondovì i primi cartelli elettronici che avviseranno dei blocchi del traffico. Il Comune spiega: «La città di Mondovì, insieme ad altri 76 Comuni del Piemonte, deve...