Musica e parola, connubio indissolubile

Capossela, chicca del Folk Club. Fabi, Silvestri e Gazzè al PalaAlpitour. Fabio Giachino (Baccanali) e “DeadMan” Potron (Falò) animano il Monregalese

Nella musica italiana il testo è legato al tappeto musicale su cui si poggia molto più che in altre tradizioni, e il fil rouge di questa settimana potrebbe essere proprio quello che scorre lungo i testi delle canzoni e negli interstizi delle melodie.
Fabio Giachino è da molti considerato uno dei nuovi volti del jazz italiano e, con il suo trio, è riuscito, senza perdere il legame con la tradizione più rigorosa del genere, a superarlo con l’attitudine di una rock band. Il pianista torinese (in duo, con Davide Liberti) sarà mercoledì 3 dicembre ai Baccanali per un concerto da non perdere. La stessa sera a Saluzzo una performance d’improvvisazione con strumenti acustici inusuali (Shruti box, Raindrum, Didjeredoo) nella Chiesa della Croce Nera con Mare di Dirac, Soviet Love e Andrea Leonessa. Giovedì Laura Salvai propone (Club Dada) testi in musica sul tema dell’immigrazione dal Sud. Il week-end parte invece con l’intrattenimento: apertura della stagione invernale di Prato Nevoso e la techno di Wedra & Kessa agli ExLavatoi di Cuneo. Domenica invece le mille sfaccettature del blues al Centro Fondo con Blue Feline e il più importante bandoneonista italiano Daniele Di Bonaventura con la sua Band’Union in occasione dei “Vini Corsari” del WiMu di Barolo. Ai Falò di Lesegno invece nella stessa sera arriva Diego Deadman Potron, una classico e “rurale” One Man Band il cui repertorio è basato sulla tradizione spirituals di fine ‘800 e canti afroamericani riarrangiati con forti tinte blues per un progetto tutto da scoprire e che evoca i primordi della nuova psichedelia.
Fuori dai confini provinciali ci si sofferma sulla vigilia dell’Immacolata: ad Asti c’è l’Hangover Party, ospiti gli Zen Circus (unica data piemontese) con Eugenio In Via Di Gioia e il djset di Raf Dask e Luiviar Var. Nel capoluogo piemontese invece alcune serate attese e altre piccole chicche. Si parte con il trio Fabi, Silvestri, Gazzè che venerdì al PalaAlpitour porta tutta l’attesa che solo un tour da sold out può riservare; ma nelle pieghe di queste serate trovano spazio anche un “vecchio saggio” come Giovanni Lindo Ferretti (giovedì all’Hiroshima Mon Amour) e un ospite d’eccezione, la stessa sera, come Vinicio Capossela (insieme a Guy Davis, James Maddock, Anthony D’Amato, Rob Dye, Joe D’Urso e Gianmaria Testa) per una raccolta fondi al Folk Club nella lotta contro il Parkinson. Blah Blah proporrà giovedì Camilla Sparksss (dall’Ontario, Canada, alla Svizzera suonando Michael Jackson, the Police e Sweet Dreams degli Eurythmics, e portandosi dietro l’amore per il rap, le drum machines, i bagni termali e i viaggi) e sabato MusicaPerBambini (moniker dietro il quale si cela Manuel Bongiorni giocoliere con le parole e mago del cut-up elettronico), mentre allo sPAZIO 211 venerdì arrivano the Saints (quando gli States trovavano i Ramones e i Sex Pistols facevano esplodere Londra, il loro singolo Stranded cambiava il corso della storia della musica; parola di Lord Bob Geldof) e sabato al Loud Club si balla con Digweed. Infine il Cap10100 ospiterà la due giorni della INRI Fest, l’annuale happening con cui l’etichetta torinese festeggia sé stessa e mette in mostra alcuni artisti: Anthony Laszlo, Cibo, Titor, Monaci del Surf e Linea77 venerdì; Ila Rosso, Gnut, Bianco, I Treni all’Alba, Train To Roots e un ospite speciale sabato.

RI-FONDAZIONI: Raviola in SP, Gola in CRC e Robaldo punta al “tris”

Le ruote hanno girato in meno di 24 ore. «Mi lascio alle spalle otto anni di impegno in CRC e si apre una nuova sfida in Compagnia San Paolo». Lunedì 15 aprile Ezio Raviola...

Vicoforte: il questore vicario Manganaro: “La Mafia oggi si è evoluta, è difficile da...

In occasione della giornata regionale della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime delle mafie e per la promozione della cittadinanza responsabile, il comune di a Vicoforte ha organizzato un appuntamento dedicato...

La “Festa del cece” di Nucetto miglior evento 2023

La "Festa del cece" di Nucetto è stata votata e giudicata come il miglior evento del 2023 nella categoria mostre mercati e fiere del "Premio ITALIVE", che viene organizzato ogni anno con l’obiettivo di...
video

VIDEO – Crozza in TV: «Milano non è mica Mondovì, dove sono capaci sia...

Simpatico siparietto nell'ultima puntata  di "Fratelli di Crozza", su NOVE Discovery: il comico cita Mondovì come esempio di città, virtuosa perché di piccole dimensioni, in cui il Comune riesce sia a potare le piante...

Mattia Germone confermato presidente della Banda musicale di Mondovì

Giovedì 18 aprile si è tenuta presso la sede della Banda Musicale di Mondovì l'assemblea annuale di tutti i soci 2024. L'occasione era quella, oltre che per l'approvazione del bilancio, del rinnovo delle cariche...
Nord Sud Castello Cigliè

Nord vs Sud: la disfida dei vini “Al Castello” di Cigliè

Venerdì scorso si è svolto il secondo appuntamento delle “4 sere Al Castello” di Ciglié, con l’intero ristorante dedicato all’evento “Bolle al buio - Sicuri di essere grandi intenditori di bollicine?”, in cui vini...