Caos sull’Associazione musulmana a Ceva

Vizio: «È solo una pratica amministrativa»

“E’ un semplice e ordinario iter di una pratica amministrativa”. Dal Comune spiegano che per l’apertura della sede della nuova “Associazione mussulmana fratellanza e integrazione” (prevista con ogni probabilità in via Barberis a Ceva) servono i normali requisiti previsti e regolamentati dal Piano regolatore comunale.
“La legge – spiega il sindaco di Ceva, Alfredo Vizio – prevede delle condizioni. Tra queste figurano l’eventuale autorizzazione dell’assemblea condominiale del palazzo, l’indicazione di eventuali parcheggi, le destinazioni del locale, i requisiti igienico-sanitari e altri ancora. Se requisiti e documentazione richiesta saranno apposto, alla fine dell’iter, non ci può essere discrezionalità dal parte del Comune. In questi giorni si sono susseguiti vari pensieri che si sono basati sulla mancanza di conoscenza dei fatti e della legge. Da una parte si dice che vogliamo ostacolare l’apertura e dall’altra agevolarla. Sono, in entrambi i casi, sciocchezze. Infatti il Comune di Ceva può agire ovviamente solo secondo la legge. Noi abbiamo dovuto richiedere la documentazione non per ostacolare o impedire, ma perché è un obbligo di legge e quindi un dovere per noi. E se tutto sarà adempiuto, in quel caso nulla si potrà negare”.
La nuova Associazione aveva consegnato in Comune, a metà novembre, statuto e atto costitutivo.
“Al momento della consegna – spiega Paolo Penna vice sindaco di Ceva – non è stata indicata l’intenzione imminente di una apertura di sede, e gli uffici comunali si sono limitati ad informare che in caso di apertura sarebbero dovuti essere presentati documenti secondo il Piano regolatore per l’autorizzazione. Ma poi più nulla. Fino a venerdì scorso quando è avvenuta la comunicazione dell’apertura il giorno dopo e a quel punto gli uffici hanno chiesto ufficialmente i documenti per l’apertura”.

Santa Lucia Villanova Mondovì

Il Santuario di Santa Lucia a Villanova Mondovì riapre i battenti

Il Santuario di Santa Lucia in Villanova Mondovì si staglia dal XVI secolo sul versante del Monte Calvario (o Momburgo) dominando la Valle Ellero ed è erede di un’antica devozione popolare, ancora oggi viva...

Come gestire i fallimenti delle banche: da Bruxelles, il libro di Samuele Crosetti

A soli 31 anni, Samuele Crosetti è già un nome di riferimento in campo internazionale, in materia di regolamentazione bancaria e stabilità finanziaria. Nato e cresciuto a Bastia Mondovì, dopo essersi brillantemente laureato alla...

Imprevisto nei lavori alle condotte a San Giovanni: si apre un giunto, acqua in...

Lieve imprevisto, per fortuna risolto in tempi rapidi, durante i lavori alle condutture dell'acqua che sono in corso in queste ore (mercoledì 29 maggio) a San Giovanni Govoni ed eseguiti da Mondo Acqua. Si...

Vertice a Mondovì con Anas e ARPA per il terzo lotto della tangenziale

È in programma oggi, mercoledì 29 maggio, a Mondovì, un vertice fra Comune, Anas e ARPA Piemonte sul terzo lotto della tangenziale di Mondovì. Una riunione propedeutica all'appaltabilità dell'opera, attesa da vent'anni. Il terzo...

Bocce Quadre: Campionato a Piazza, il talk show a Mondovicino

C’è una novità nell’orizzonte degli eventi delle Bocce Quadre: il talk show “ParalleleBipedi a confronto”, che quest’anno giungerà alla sua terza edizione, non si terrà nella cornice di piazza Maggiore ma a Mondovicino. L’evento...

A Mondovì a luglio e agosto attivo il servizio di “Scuola Materna estiva”

Anche per il 2024 il Comune di Mondovì attiverà la Scuola Materna estiva, con l’obiettivo di soddisfare le esigenze delle famiglie con genitori entrambi lavoratori, assicurando così un accompagnamento educativo-assistenziale durante il periodo delle...