A Cuneo con Biagio Antonacci….sarà sempre festa!

Il concerto pop dell'autunno Cuneese, visto con gli occhi di una fan. L'artista bolognese ha suonato a Cuneo davanti ad un Palazzetto dello Sport gremito. Cosa fa di Biagio Antonacci un idolo del pop, specie nel pubblico femminile? Ci si può fare un'idea leggendo la descrizione che ne fa in questo articolo E.C. lettrice di Culture Club 51.

Impossibile andare a dormire dopo un concerto come a quello dello scorso martedì 2 dicembre. Le orecchie fischiano, negli occhi brillano ancora le luci della coreografia planetaria del palco e sulla pelle sento ancora il calore di un concerto vissuto a stretto contatto con l'artista, a ridosso delle transenne. 10 minuti dopo le nove le luci si sono spente ed è cominciata subito la festa!

Nel parterre centinaia di telefonini hanno iniziato a riprendere lo spettacolo, sebbene fosse difficile coglierne tutti i fotogrammi; Biagio è in continuo movimento ed stata dura portare a casa uno scatto decente! L'artista bolognese si muove, corre e salta come un ragazzino: il suo fisico asciutto e le sue movenze dinoccolate nascondono i suoi 51 anni ben portati. Il repertorio spazia dai primi successi risalenti agli anni '90 con arrangiamenti molto graditi anche ai fans più esigenti (per la storica "Non so più a chi credere" presentata al Festival di Sanremo nel 1993); l'intero concerto è un continuo alternarsi di brani dai ritmi armoniosi e melodici, con canzoni più "rock" dove l'intero palazzetto si scatena. Tutti cantano aiutati anche dai monitor intorno al palco: struttura e pedane permettono ad Antonacci di toccare i suoi fans, di stringere le loro mani e di farsi abbracciare. Biagio è accompagnato da sette musicisti, tra i quali svetta imperiosamente un giovane batterista (22 anni), scoperto dallo stesso cantautore in Repubblica Ceca tramite un canale YouTube e che a metà concerto ha dato prova della sua eccezionale bravura in un assolo straordinario. ANtonacci esce dal palco lasciandogli la scena e torna presentando la sua consueta camicia bianca, tanto attesa dalle fans, sotto una giacca nera indossata solo per una canzone. Sognami è dedicata a chi non è più tra noi; guarda in alto, e probabilmente pensa a suo padre scomparso pochi mesi fa. Il ritmo cresce, le canzoni si susseguono ininterrottamente tra cori, balli, con un Antonacci instancabile e tutto il palazzetto balla con lui. "Non sedetevi, Non sedetevi!" grida tra una canzone e l'altra. Il concerto vola, in un soffio. Pare strano non sia stata presentata ancora in scaletta "Liberatemi". "Ma come? Non la fa? -Antonacci sce - ...Rientra? Ma sì che rientra" Antonacci rientra correndo e intona "Signor Capitano, mi liberi le mani, non ho fatto mai del male a nessuno...": il palazzetto trema, una bomba! E dopo quest'ultima performance Biagio saluta ancora, manda baci, stringe mani.

Si riaccendono i riflettori, sul palco la desolazione, ci si guarda attorno: la gente comincia a rivestirsi, qualcuno cerca di rimettersi a posto i capelli dopo due ore di caos, altri stringono come un cimelio le sciarpe volate sul palco. Gli occhi sono lucidi, lo sento. Spero che almeno una foto non sia venuta mossa! Si torna a casa, in macchina lo si ascolta ancora. Anche questa volta Biagio a Cuneo ha sentito forte il nostro abbraccio: ha promesso anche che ritornerà presto, probabilmente già in primavera! Ci sarò. Ora posso andare a dormire tranquilla!

mondovì times square new york

LE BELLEZZE DI MONDOVÌ SUI MEGASCHERMI DI TIMES SQUARE A NEW YORK

L'Unione Monregalese ha fatto proiettare le bellezze di Mondovì in Times Square a New York: grazie a Pixel Star di TSX Ieri, mercoledì 21 febbraio, sui megaschermi di Times Square a News York, alle 17,15...

Monastero di Vasco: presentato il nuovo gruppo di Protezione civile

16 volontari pronti a spendersi per la sicurezza del paese: è il nuovo gruppo della Protezione Civile di Monastero di Vasco, presentato questa sera, venerdì 1 marzo presso la sala antistante al...

San Michele: rinvio per la corsa Just the woman i am

La corsa solidale "Just the woman i am" prevista per questo weekend a San Michele è stata rinviata al 10 marzo a causa del maltempo. La ricerca universitaria sul cancro si promuove anche attraverso lo...

Dopo la neve la pioggia sulle nostre piste da sci

La settimana era iniziata alla grande, con una fitta nevicata che aveva portato oltre un metro di neve sulle nostre montagne. Una boccata d'ossigeno che ha permesso a tutte le nostre stazioni sciistiche di...

Attenzione alle truffe: cercano di introdursi nelle case, a Morozzo e Margarita

Allarme tra Margarita e Morozzo. In queste ore, i cittadini stanno segnalando la presenza di un'auto stationwagon di colore scuro, con a bordo due persone, che tentano di introdursi nelle abitazioni con la scusa...