Tentano furto al bar: presi mentre scappano

L’allarme è suonato in piena notte, sul cellulare dei gestori del bar “Roma” di Bagnasco.

L’allarme è suonato in piena notte, sul cellulare dei gestori del bar “Roma” di Bagnasco. Il titolare ha immediatamente chiamato i Carabinieri e si è precipitato sul posto. I ladri sono stati fatti fuggire prima che potessero mettere la mani su soldi o merce. Poi sono scattate le ricerche, coi Carabinieri che li hanno cercati attraverso le stradine del paese, fino a quando non sono stati trovati e arrestati: sono due cittadini albanesi entrambi residenti a Fossano, già condannati per direttissima per tentato furto.
In manette sono finiti K.G., 24 anni, e G.T. 25enne, entrambi già con precedenti. Quando è scattato l’allarme del proprietario i Carabinieri, impegnati nei controlli preventivi sul territorio con l’Aliquota Radiomobile e gli uomini della Stazione di Garessio (servizi straordinari operati di concerto con il Comando Provinciale Carabinieri di Cuneo nell’ambito del cebano e della Val Tanaro), sono giunti sul posto e hanno cominciato le ricerche. Dopo poco veniva notato un ragazzo, fermo a bordo di una Fiat “Stilo” grigia: era il “palo” della coppia. Le ricerche sono andate avanti fin quando l’altro ladro è stato trovato nascosto fra le auto parcheggiate in una via traversa: ha provato a darsi alla fuga verso i campi, ma è stato bloccato e ammanettato.
Entrambi hanno ammesso sin da subito la responsabilità nel fatto e i militari hanno anche trovato il “piede di porco” usato per forzare la porta d’ingresso del bar. I due tratti in arresto, in seguito alla convalida avvenuta in data odierna presso il Tribunale di Cuneo, venivano condannati a quattro mesi di reclusione con sospensione condizionale della pena e a una sanzione pecuniaria.
Il comandante della Compagnia, il capitano Ciliento, fa un riepilogo dell’attività nel Cebano delle ultime settimane: «I controlli straordinari operati, ed ancora in atto, dalla metà di dicembre nell’ambito del cebano e della Val Tanaro hanno impiegato quasi 300 militari. Hanno consentito di trarre in arresto 4 persone, una su mandato dell’A.G. e tre in flagranza, denunciarne altre sei in stato di libertà, sanzionare 16 persone per violazione al codice della strada con quattro patenti ritirate e altrettante carte di circolazione».

RI-FONDAZIONI: Raviola in SP, Gola in CRC e Robaldo punta al “tris”

Le ruote hanno girato in meno di 24 ore. «Mi lascio alle spalle otto anni di impegno in CRC e si apre una nuova sfida in Compagnia San Paolo». Lunedì 15 aprile Ezio Raviola...
Rodolfo Dodo Rosso

Lutto nel mondo della pallapugno: addio a Rodolfo “Dodo” Rosso

Lutto nel mondo della pallapugno per la scomparsa improvvisa, a 68 anni, di Rodolfo "Dodo" Rosso. Un protagonista del balon che nel 1983 vinse lo scudetto contro Felice Bertola con la maglia della Spec...

“Esperienze artigiane sul palco”, a Carrù premiate le aziende per la loro fedeltà associativa

Con uno spettacolo dedicato alla leggenda Bob Dylan si è aperta a Carrù l’edizione 2024 di “Esperienze artigiane sul palco”, la rassegna organizzata da Confartigianato Imprese Cuneo per proseguire, nel solco dei “Creatori d’Eccellenza”,...

Vicoforte incidente ai Gandolfi, due auto coinvolte

Si è verificato un incidente nella serata di oggi, domenica 21 aprile, presso località Gandolfi a Vicoforte. Ci sono due auto coinvolte, dalle prime informazioni non ci sarebbero feriti gravi. Sul posto...

Garessio: il parco del Boschetti sfregiato dai vandali

Vandalizzata la lapide e diversi arredi presenti nel parco dei Boschetti. L’ennesimo gesto di inciviltà e mancanza di coscienza civica, prontamente condannato dall’Amministrazione comunale. «Il simbolo che è stato tracciato sulla targa in prossimità...
Nord Sud Castello Cigliè

Nord vs Sud: la disfida dei vini “Al Castello” di Cigliè

Venerdì scorso si è svolto il secondo appuntamento delle “4 sere Al Castello” di Ciglié, con l’intero ristorante dedicato all’evento “Bolle al buio - Sicuri di essere grandi intenditori di bollicine?”, in cui vini...