«900 euro al mese a chi ospita un profugo»

Non si placa l’emergenza profughi. In “Granda” ne stanno per arrivare altri 300, servono locali adatti ad accoglierli e la Prefettura ha chiesto aiuto alla Diocesi.

Non si placa l’emergenza profughi in Italia. Gli sbarchi a Lampedusa sono continui e i centri di accoglienza destinano i rifugiati in tutta la penisola. In “Granda” ne stanno per arrivare altri 300, forse 330. Servono locali adatti ad accoglierli: per questo nei giorni scorsi il prefetto ha chiesto un supporto alla Diocesi di Mondovì, sperando di poter disporre di spazi. Da qui l’appello: alle Case di riposo e alle famiglie.

LEGGI: i profughi chiedono di lavorare per la città «Anche gratis»: ma non si può

Il prefetto chiede aiuto alla Diocesi. La scorsa settimana il prefetto di Cuneo, il dottor Giovanni Russo, e il viceprefetto, la dottoressa Maria Antonietta Bambagiotti, si sono recati a Mondovì Piazza contattando la Diocesi e incontrando il vescovo, monsignor Luciano Pacomio. La speranza era quella di poter avere disponibilità nelle Case di riposo parrocchiali, sparse sul territorio della Diocesi: proprio come è avvenuto a Niella Tanaro, dove è stato accolto un gruppo di rifugiati.

Appello del vescovo. Purtroppo però la situazione non è semplice, le strutture sono quasi tutte al completo. Da qui arriva la decisione del vescovo di lanciare un appello direttamente alle famiglie monregalesi, affinché accettino di ospitarli nelle proprie case: «Sarebbe un gesto importante e utile – dice monsignor Pacomio –. Le pratiche per l’accoglienza verrebbero gestite dalla Caritas , che si occuperebbe di fare da tramite con la Prefettura e di stipulare i contratti».

La Prefettura paga 900 euro al mese. Chi li accoglie ha diritto alla somma di 30 euro al giorno per ogni profugo». La Prefettura paga con bonifico, praticamente una mensilità fissa di 900 euro. Alcune famiglie lo hanno già fatto, a Mondovì o nel Monregalese. Si tratta di una sistemazione molto più facile da gestire rispetto a quella delle grosse strutture e l’ambiente famigliare facilità l’integrazione. I tempi non sono ancora fissati, né si può sapere quanti nuovi rifugiati arriveranno a Mondovì: forse una ventina, considerato che una decina potrebbero essere accolti da una delle strutture che già oggi li ospitano. Chi desidera rispondere all’appello del vescovo può contattare la Caritas diocesana al numero 0174.45070.

Funamboli: dopo Facchetti e Veltroni, anche Debora Sattamino fra i protagonisti

Tre appuntamenti per la terza settimana di maggio. Inizia così, con un tris di imperdibili incontri, l’edizione 2024 del Festival Funamboli – Parole in equilibrio, organizzato dall’associazione culturale Gli Spigolatori. La tematica di quest’anno,...

Francesca Fagnani, Gerry Scotti e gli altri: gli ospiti della 2ª giornata del Festival...

Dopo l'ottimo successo di pubblico della giornata inaugurale (venerdì 24 maggio) domani, sabato 25 maggio, si entra nel vivo del "Festival della tv" di Dogliani, con un intenso programma e tanti ospiti di caratura...

Dogliani, il primo giorno del Festival della TV – IL FOTORACCONTO

Prende il via il Festival della TV a Dogliani. Primo bagno di folla, con selfie e autografi, per le star di “Cortesie per gli ospiti” di Real Time con Csaba Dalla Zorza, Tommaso Zorzi,...

Mondovì Music Festival: Enrico Ruggeri, Cristina D’Avena, Ernia, Sarah Toscano e tanti altri!

Estate 2024, a Mondovì si balla a tutto volume. Non bastavano gli artisti già annunciati, come Tony Effe e Mida, super big per i giovanissimi. Non bastava il Teenage Dream Party. Arrivano anche Enrico...
Aggressione Pecore Mondovì

L’allarme di Coldiretti: «25 pecore uccise dai lupi a Mondovì»

«Un terribile spettacolo quello che si è trovato davanti questa mattina a Mondovì Fabio Bruno, titolare dell’omonima azienda. Venticinque pecore sono rimaste uccise nella notte tra giovedì e venerdì a causa dell’ennesima aggressione da...
Festa fioritura Baita Elica

Domenica la Festa della fioritura a Baita Elica

In questi giorni sul monte Pigna si verifica un fenomeno naturale di straordinario fascino: la sua cima si imbianca, non per le precipitazioni nevose, ma per la fioritura dei narcisi. Il candido fiore ricopre...