“#Viaggiando”, con l’A.C. lungo quattro tappe di valore

“Settimana comunitaria” dal 15 al 19 luglio. “L’arca di Noè” a Breo, “La strada” a Piazza, “A.C... perché” a Serra Pamparato e “Zaino in spalla!” a Fontane

Un’estate in movimento per l’Azione Cattolica diocesana, con una proposta nuovamente assortita, variegata, persino suggestiva (come già lo scorso anno), per quella che viene indicata sotto format di “Settimana comunitaria” per adulti, famiglie e giovani all’insegna i “#viaggiando”, dal 15 al 19 luglio. “Ognuno di noi è frutto del proprio personalissimo viaggio. Non importa che la meta sia più o meno vicina, che il percorso sia faticoso o lineare – dicono Alessandro Gastaldi ed Angela Fasano che sono in cabina di regia per questa iniziativa –, che la compagnia sia quella dell’inizio o nel frattempo sia cambiata. Quello che ci portiamo a casa è ciò che noi siamo diventati durante il viaggio! E allora è viaggiando che si impara a vivere, che si apprende che tutti gli incontri ci insegnano qualcosa di noi stessi, che scopriamo qualcosa che il Padre ha voluto donarci”. Insomma un intento semplice e profondo insieme. Concentrandosi su tre momenti in particolare: mercoledì 15 luglio, a Mondovì Breo, in p.za S. Pietro, nel corso della serata dei “Doi Pass”, a partire dalle 20,45. “L’arca di Noè”, con l’Azione Cattolica Ragazzi (ACR) a presentare laboratori, video, cartelloni e foto per illustrare la realtà dei campi-scuola a Casalpina di Serra Pamparato. Ed i ragazzi di ieri e di oggi sono invitati a portare una foto di un loro soggiorno lassù, per allestire una mostra in tempo reale.
Poi venerdì 17 luglio, in cattedrale, a Mondovì Piazza, “La strada”, ovvero, alle 20,30, la visita al Duomo restaurato, sotto la guida dell’arciprete can. Beppe Bongiovanni. Quindi, alle 20,15, la riscoperta di “Un prete di strada: la storia di Don Bosco”, grazie all’intervento di don Michele Molinar.
Si prosegue sabato 18 luglio, a Casalpina di Serra Pamparato, con “A.C…. perché”: a partire dalle 15,30, dialogo con Vittorio Rapetti, delegato regionale di Azione Cattolica. Alle 17, l’ora del the, per continuare il confronto e l’approfondimento a più voci, sull’essere e fare Azione Cattolica oggi.
Infine domenica 19 luglio, a Fontane, in alta Val Corsaglia, con “Zaino in spalla!”. Alle 9,45, un caffè un piazza (con saluto da parte del sindaco di Frabosa Soprana, prof.sa Iole Caramello). Alle 10,15, Antonio Labanca (AC regionale) racconta Piergiorgio Frassati (quello del “Vivere, non vivacchiare”, ribadito da Papa Francesco a Torino), con presentazione della mostra “Verso l’alto” proprio sul giovane “Beato” morto 90 anni fa. Sarà presente anche il nipote dello stesso Piergiorgio Frassati, cioè Piergiorgio Grawonski, per una ulteriore testimonianza. Alle 11,30 la celebrazione eucaristica presieduta dal vescovo mons. Sebastiano Dho. Alle 13, pranzo al sacco od al ristorante “Osc-tou dou Servan” (su prenotazione). Alle 15 la visita alla Grotte di Bossea, per farne un’esperienza emotiva e spirituale, tra bellezza ed immensità.
Per prenotare la visita alle Grotte di Bossea e/o il pranzo di domenica occorre telefonare a Sandro (tel. 348/4452712) oppure ad Angela (tel. 229/3557687) entro domenica 13 luglio