Violenza su donne: quattro denunce del cuneese, due a Mondovì

Casi di violenza su donne (mogli e conviventi sia italiane che straniere) avvenuti negli ultimi giorni in provincia di cuneo. I Carabinieri denunciano mariti e compagni per maltrattamenti e lesioni

Sono complessivamente quattro i casi di violenza domestica sulle donne di cui si sono occupati i Carabinieri negli ultimi giorni in provincia di Cuneo. In qualche caso il tempestivo intervento dei militari si è rivelato provvidenziale perché ha evitato ulteriori e certamente più gravi conseguenze per le donne vittime delle violenze. A Mondovì i Carabinieri hanno denunciato un operaio 35enne di nazionalità ivoriana con regolare permesso di soggiorno che, al culmine di un litigio tra le mura domestiche, aveva malmenato la moglie 31enne, anche lei africana, tanto che la donna doveva poi ricorrere alle cure mediche per le ferite riportate in varie parti del corpo, in particolare ad una mano. Se la è cavata con una prognosi di 10 giorni, mentre il marito è stato denunciato per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali. Sempre a Mondovì i militari dell’Arma hanno denunciato per gli stessi reati un manovale 36enne marocchino, anche lui regolare, il quale, a seguito di una accesa discussione con la convivente, le aveva procurato lesioni al viso ed altre parti del corpo tanto che la donna è stata ricoverata in ospedale per essere medicata.
A carico dei quattro mariti o compagni violenti indagati i carabinieri hanno richiesto all’Autorità Giudiziaria l’emissione di adeguati provvedimenti cautelari personali che gli impediscano di nuocere ancora alle loro moglie o compagne.