Ipercoop sottocosto settembre 2019

Raduno di mongolfiere: nel weekend a Mondovì si vola

L’aria si scalda, è tempo di volare. Il cielo della capitale italiana del volo aerostatico si riempirà di palloni nel weekend del 9-10 gennaio. 

L’aria si scalda, è tempo di volare. Le mongolfiere tornano a Mondovì: il cielo della capitale italiana del volo aerostatico si riempirà di palloni nel weekend del 9-10 gennaio. Va in scena il 28° Raduno Aerostatico Internazionale dell’Epifania “Città di Mondovì”: due giorni di voli con 30 balloon ed equipaggi da tutta Europa. Un evento che ogni anno entusiasma miglia di persone, portando uno spettacolo assolutamente incredibile in un cielo che gli stessi piloti definiscono “il migliore di tutta Europa”.
Il Raduno Aerostatico Internazionale Città di Mondovì è organizzato dall’Aeroclub Mondovì, col supporto del Comune di Mondovì, col patrocinio della Regione Piemonte e della Provincia di Cuneo, e con il contributo di Fondazione “Cassa di Risparmio di Cuneo”, ATL Cuneo, Camera di Commercio di Cuneo, Ascom-Confcommercio Mondovì e Associazione “La Funicolare”. Hanno contribuito: Assicurazioni Generali (sede di Mondovì), Silvio Bessone Puro Cioccolato – Cioccolocanda (Vicoforte), Consorzio per la tutela del Raschera (Vicoforte), Cascina Biasin (Mondovì), Azienda Vinicola Piovano (Bastia Mondovì), Bruno Gomme (Mondovì) e Sport Fashion (Mondovì).

L’Aeroclub pronto all’evento
Il Raduno è organizzato dall'Aeroclub Mongolfiere di Mondovì (il primo e unico Aeroclub “mono specialità” dedicato alle mongolfiere in Italia), presieduto dal pilota e giudice di gara internazionale Paolo Oggioni: «Siamo pronti a far decollare questa 28esima edizione del Raduno – annuncia Oggioni –, che ancora una volta porterà a Mondovì molgolfiere da tutta Europa. Sappiamo che la città ama questo evento e siamo sicuri che sarà una grande edizione». Tutti i voli saranno preceduti da un briefing, aperto al pubblico, al Balloonporto di Mondovì (unico porto aerostatico dedicato alle mongolfiere esistente in Europa). Tra le presenze, anche il pallone della città toscana di Capannori, idealmente gemellata con Mondovì “nel segno dell'aria”.

Il programma
Venerdì 8 gennaio
Ore 15,30: primo briefing generale
Ore 16: sfilata dei team nel centro storico di Mondovì (dal rione di Breo al rione di PIazza, cuore medievale della città)
Sabato 9 gennaio
Volo 1: ore 8,30 briefing (porto aerostatico) ore 9 decollo (parco Europa)
Volo 2: ore 14 briefing (porto aerostatico), ore 14,30 decollo (parco Europa)
Ore 18,30: Night Glow (parco Europa), accensione notturna dei palloni
Domenica 10 gennaio
Volo 3: ore 8,30 briefing (porto aerostatico) ore 9 decollo (parco Europa)
Volo 4: ore 14 briefing (porto aerostatico), ore 14,30 decollo (parco Europa)

Il programma prevede due voli al giorno (alle 9 e alle 14,30) preceduti dai briefing al Balloonporto (alle 8,30 e alle 14). Tutti i voli avranno come campo di partenza l'area di Parco Europa, cuore verde della città di Mondovì. Il pubblico potrà assistere a ogni decollo accedendo liberamente alle aree non delimitate (riservate agli equipaggi). Da terra, uno speaker illustrerà al pubblico le tipologie di gara e presenterà gli equipaggi.
Tre gli eventi speciali per il pubblico: la sfilata degli equipaggi per le vie del centro storico (venerdì 8 gennaio, ore 16), lo spettacolare Night Glow (accensione serale dei palloni a ritmo di musica, sabato 9 gennaio alle 18,30) e il volo vincolato per i bambini (decollo in massima sicurezza, domenica 10 gennaio alle 14).

Puddles & Splash: la coppia di pinguini in luna di miele a Mondovì
Lui si chiama Puddles, lei Splash, e sono a Mondovì per smentire chiunque sostenga che il pinguino è un uccello che non sa volare. «L'anno scorso al nostro Puddles è piaciuta così tanto Mondovì, che quest'anno ha deciso di tornarci con la sua fidanzata!»: così la Exclusive Ballooning (casa produttrice della coppia di buffissime mongolfiere dalla forma speciale) spiega il pimo volo in Italia della coppia di pinguini più amata di tutto il mondo delle mongolfiere. In effetti, al Raduno Aerostatico Internazionale 2015 di Mondovì il meraviglioso Puddles fece furore fra il pubblico, pilotato dall'inglese Andrew Holly (che a bordo del “pinguino” vinse anche il Trofeo Mondovì Piazza “Memorial Bongioanni”). La Exclusive Ballooning realizzò Puddles nel 2014 dopo un contest che permetteva al pubblico di disegnare la mongolfiera dei propri sogni. Un anno dopo Puddles incontrò la sua nuova e inseparabile amica: la bellissima Splash (pilotata da Andy Collet), con la quale ovviamente fa coppia fissa volando fianco a fianco nei cieli. «Splash è stata presentata al Bristol International Balloon Fiesta 2015 – spiegano dalla Exclusive Ballooning –. Il Raduno di Mondovì è un evento speciale per Puddles e Splash, è il loro primo viaggio nell'Europa continentale».

Tashi: la bandiera del Tibet più grande del mondo in volo su Mondovì
Altro ospite speciale del Raduno sarà Tashi, il pallone coi colori della bandiera del Tibet. Tashi non nasce in Tibet ma nel Regno Unito, grazie ai piloti britannici Heaven Crawley e Paul Dopson che lo hanno voluto realizzare come simbolo di pace, per portare in ogni parte del mondo il messaggio della battaglia di libertà che il Dalai Lama e il Tibet combattono dal 1959. Si tratta della più grande rappresentazione della bandiera tibetana esistente al mondo, inaugurato nel luglio 2015 in Spagna, in una grande cerimonia nel monastero buddista di Garraf (vicino a Barcellona), dove è stato benedetto dal venerabile Lama Jamyang Tashi Dorje che lo ha battezzato col nome buddista Tashi Gyaltsen, spesso abbreviato in “Tashi”. Il pallone tibetano ha già volato in Francia e nel Regno Unito, nonostante i ripetuti tentativi del governo cinese di impedirgli di alzarsi in volo. Il Raduno di Mondovì sarà per Tashi la prima occasione di volare in Italia. La bandiera riprodotta su Tashi riproduce iconicamente, lungo tutta la superficie tridimensionale del pallone, le montagne innevate del Tibet e simboli buddisti.

Il direttore di gara: la pilota che ha sfondato il record mondiale
Quasi un'ospite speciale, per questa edizione del raduno: il direttore di gara sarà Donatella Ricci, pilota e vicepresidente dell'Associazione Donne dell'Aria, che un mese fa ha sfondato il record mondiale per il volo più alto mai effettuato con un autogiro (ultraleggero ad ala rotante, a metà tra aereo ed elicottero). La Ricci ha toccato quota 27.556 piedi (oltre 8.400 metri). Sarà lei a dirigere le gare nei due giorni di voli.

I piloti partecipanti
Italiani: John Aimo, Giorgio Bogliaccino, Piergiorgio Bogliaccino, Paolo Bonanno, Maurizio Saveri, Giuseppe Forgione, Emanuele Ghio, Oscar Lombardo, Orlando Rosellino, Mirko Marangoni, Davide Morando, Paolo Oggioni, Massimo Arnò.
Stranieri: Andrew Holly (Penguin 1, Puddles), Andy Collet (Penguin 2, Splash), Heaven Crawley - Paul Dopson (Tibet Balloon Tashi), Ettore Cadel, Ian Sharpe, Maria Miklousic, Ken Karlstrom, Aidan Murphi, Roman Hugi, Paul Wade, Alain Cruteanschii, Guy Bouckeart.

Eventi collaterali: mercatini e Musei aperti
L'Associazione “La Funicolare” organizza, in concomitanza con 28° Raduno, la manifestazione “Il Re Mercante”: rassegna i prodotti tipici di in piazza Maggiore nelle giornate di sabato 9 e domenica 10 gennaio, dalle ore 10 alle 18.
Sempre in occasione del 28° Raduno, apertura straordinaria dei Musei della città: la Chiesa della Missione con le celebri illusioni prospettiche di Andrea Pozzo, il Museo della Ceramica, la Torre del Belvedere e il Museo Civico della Stampa. Sarà possibile visitare i monumenti singolarmente oppure attraverso un biglietto unico cumulativo (10 euro il biglietto intero, 7 euro per il biglietto ridotto per gli adulti oltre i 65 anni di età e per i bambini di età compresa tra i 6 e i 14 anni) che consentirà l’accesso a tutto il sistema culturale urbano. Il biglietto cumulativo potrà essere utilizzato in più giornate. Info: Ufficio Turistico di Mondovì 0174.40389 – turistico@comune.mondovi.cn.it

Cultura a porte aperte 2019