Musica e Monregalese. Quando una nuova risurrezione?!

Ho pensato a come si potrebbe descrivere al meglio, per i non presenti, Musica A Caratteri Nobili, iniziativa di giovedì 17 marzo al Museo della Stampa di Mondovì; il tema caldo a mio avviso è uno. La Consulta Giovanile ha proposto una serata in cui parole, immaginazione e musica erano comuni denominatori.

Ho pensato a come si potrebbe descrivere al meglio, per i non presenti, Musica A Caratteri Nobili, iniziativa di giovedì 17 marzo al Museo della Stampa di Mondovì; il tema caldo a mio avviso è uno. 

La Consulta Giovanile ha proposto una serata in cui parole, immaginazione e musica erano comuni denominatori: raccontare la spinta propulsiva e rivoluzionaria, che l'arte, soprattutto tra i giovani, riesce ad esprimere nella fantasia, nella creatività e nello spirito di libertà. Due band locali (La Combo e i Castadiva), uno dei principali e dei più longevi autori italiani di graphic-novel (nonché leader della band rock Tre Allegri Ragazzi Morti), Davide Toffolo, e uno dei rappresentanti della scena cantautorale torinese, Daniele Celona, erano gli ingredienti della serata. Toffolo ha dimostrato, se ce ne fosse ancora bisogno, che dietro la maschera si cela un artista a tutto tondo, pieno di sfumature e che fa della “ricerca di libertà”, la condotta di vita: un incontro che si rivela una sorpresa, quella di trovarsi davanti non una “star” di maniera, ma una persona che racconta in modo originale la vita che vede passargli davanti. Allo stesso modo Celona nelle sue canzoni racconta di un mondo in continuo cambiamento e di quelle generazioni, obbligate dalla nascita - per indole e per costrizione - a doverci fare i conti, lottando giorno dopo giorno per costruire la propria stabilità là dove la parola più gettonata è “precarietà”, nel lavoro, nelle relazioni sociali, negli affetti.

Di serate così ce n'è bisogno come il pane, specie in una provincia come la nostra, sempre troppo chiusa in sé stessa, abituata col tempo a specchiarsi nei propri agi e nelle comodità raggiunte faticosamente dalle generazioni precedenti. Seppure abbia riscosso un certo successo (tra gli spettatori), l'evento avrebbe meritato ben altro pubblico se si riuscisse a trovare il modo di coinvolgere meglio la città; elemento che qui da noi pare essere sempre arduo. Spesso si ha la sensazione che ciò che non porta consenso (sia esso un tema specifico, un ente promotore o il ritorno di pubblico) non sia degno di avere l'eco che merita. Questa città si muove e pare muoversi ad una velocità sostenuta, tra i giovani, molto meno altrove; il fervore si avverte, in chi cerca spazi e modalità di espressione nuovi o per lo meno diversi da quelli abitualmente proposti. Venerdì 26 marzo al Rock Buddha, tanto per citarne uno, si terrà la “Resurrection Night”, un'iniziativa che pare proprio sottendere questa esigenza: tre band (If I Die Today, Space Paranoids e La Teiera di Russell) con uno stesso denominatore comune, il rock, ma che per storia, ambiente ed età, appartengono a mondi diversi. La città dovrebbe trovare maggiori occasioni di confronto, con sé stessa e tra le generazioni che la vivono; ritrovarsi negli stessi luoghi e approfittare di uno spirito di aggregazione che oltre ad essere svago sia occasione di arricchimento. Uno sforzo che, preso singolarmente, ciascuno di noi vedrebbe disperso e vano.

I video di Musica a Caratteri Nobili:

L'Intervista a Davide Toffolo: www.youtube.com/watch?v=ASG5fCPSkIA

Il backstage in compagnia di Davide Toffolo: www.youtube.com/watch?v=pnPhgQrmSKM