Garessio 2000: a Pasqua non si apre

Per questioni burocratiche e tecniche, si dovrà ancora aspettare

«Al momento la stazione sciistica non è stata ancora affidata. Dovevamo incontrarci con la società interessata nei giorni scorsi per adempiere alle formalità previste per l’assegnazione, ma l’appuntamento è stato rinviato. Rimaniamo in attesa di notizie». Così il sindaco Sergio Di Steffano in merito a Garessio 2000. Pochi giorni fa il presidente della cooperativa “Punto rosso” di Albenga, da mesi interessata alla gestione, aveva annunciato l’apertura per il fine settimana di Pasqua. Un’apertura comunque parziale, solo self service e tapis roulant. Ma pare che, per questioni burocratiche e tecniche, si dovrà ancora aspettare. Abbiamo tentato più volte, ma invano, di contattare il presidente per avere informazioni più precise. Garessio 2000 si porta dietro questioni piuttosto complesse, a partire dal fallimento del gruppo Marachella che, a suo tempo, ne aveva preso la gestione, poi l’interruzione dell’energia elettrica e, a fine estate scorsa, il furto ai danni della seggiovia. Con “Punto rosso” il Comune si sta accordando per un affidamento temporaneo, di un anno prorogabile di altri dodici mesi, in attesa di indire un bando per l’aggiudicazione definitiva.