Svolta nel “giallo di Paroldo”: la vedova arrestata per omicidio volontario e premeditato

Assunta Casella è stata arrestata questa mattina al Centro della Caritas a Mondovì, dove era ospitata. L'ipotesi: avvelenamento.

Svolta nel giallo di Paroldo. Assunta Casella è stata arrestata questa mattina dai Carabinieri di Mondovì e Cuneo, su ordine di carcerazione emessa dal gip. La donna, 59 anni, è indiziata della morte del marito, Severino Viora, 78 anni: il corpo di lui fu trovato senza vita nel noccioleto di fianco all'abitazione, nelle campagne di Paroldo. Un giallo che fino a oggi è rimasto senza soluzione. Poi, questa mattina, sono scattate le manette.

Il momento dell'arresto: la donna nell'auto dei Carabinieri

La donna è stata prelevata dai Carabinieri presso il Centro della Caritas di Mondovì dove era da tempo ospitata. L’arresto è scattato a seguito dell’esame necroscopico sul corpo dell’uomo e dell’esame dei DNA reperiti sul corpo e sul luogo del delitto. L’esame autoptico aveva consentito di chiarire che la morte del Viora era da ricondursi ad “asfissia meccanica” e, dall’esame tossicologico, erano emersi evidenti segni che l’uomo fosse stato prima narcotizzato.

Dopo l’arresto, la donna è stata portata al Comando provinciale dei carabinieri e poi è stata trasferita in carcere a Torino.

La casa era stata sequestrata nei giorni immediatamente seguenti la morte dell'uomo. Più volte investigatori e P.M. si recarono sul posto per ulteriori sopralluoghi ed accertamenti. In quei giorni sia la moglie della vittima e molte altre persone tra familiari, conoscenti della vittima o comunque testimoni vennero ascoltate in caserma dai carabinieri insieme al Pubblico Ministero, sino poi a giungere all’iscrizione nel registro degli indagati per omicidio della stessa signora Casella. Da allora le indagini, coordinate dal P.M. Attilio Offman, sono proseguite a ritmo serrato per tutta l’estate con l’obiettivo di fare piena luce sull’omicidio di Viora.

Stamattina è avvenuta l’esecuzione - da parte dei carabinieri del Nucleo Investigativo del Reparto Operativo di Cuneo insieme ai colleghi della Compagnia di Mondovì e della Stazione di Ceva - dell’ordinanza di custodia cautelare in carcere con l’accusa di omicidio volontario e premeditato a carico di Assunta CASELLA, ora reclusa nel carcere della Vallette a Torino in attesa dell’interrogatorio di garanzia. La misura cautelare è stata emessa dal G.I.P. del Tribunale di Cuneo Dr. Alberto CAVALLO, su richiesta del P.M. titolare dell’inchiesta il quale, coordinando l’attività dei carabinieri, ha raccolto nei confronti della donna gravi indizi di colpevolezza, concreto rischio di inquinamento probatorio e pericolo di fuga, fattori che hanno determinato il suo arresto.

RI-FONDAZIONI: Raviola in SP, Gola in CRC e Robaldo punta al “tris”

Le ruote hanno girato in meno di 24 ore. «Mi lascio alle spalle otto anni di impegno in CRC e si apre una nuova sfida in Compagnia San Paolo». Lunedì 15 aprile Ezio Raviola...

Il programma della Città di Mondovì per la Festa della Liberazione

Dopo la presentazione del libro “La Resistenza dei giovanissimi” del prof. Ernesto Billò dello scorso 12 aprile, proseguono gli appuntamenti promossi dalla Città di Mondovì in occasione della Festa della Liberazione. Lunedì 22 aprile...

Centrodestra di Mondovì: «Soddisfatti per la soluzione trovata col distributore all’Altipiano»

I consiglieri del centrodestra di Mondovì, Enrico Rosso, Rocco Pulitanò e Carlo Cattaneo, tornano sul tema dopo l'annuncio di ieri: il titolare del distributore di bibite e snack h24 all'Altipiano accetterà di chiudere la...

RI-FONDAZIONI: Raviola in SP, Gola in CRC e Robaldo punta al “tris”

Le ruote hanno girato in meno di 24 ore. «Mi lascio alle spalle otto anni di impegno in CRC e si apre una nuova sfida in Compagnia San Paolo». Lunedì 15 aprile Ezio Raviola...
Distretto di Mondovì, due nuovi medici di famiglia titolari

Due nuovi medici di famiglia per Garessio, Ormea e Mombarcaro

Dal 2 maggio si inseriranno due nuovi medici di medicina generale con massimale autolimitato a mille pazienti fino al conseguimento del diploma di formazione specifica in Medicina Generale: Dr.ssa Denise Barbiero con ambulatorio principale in...
Nord Sud Castello Cigliè

Nord vs Sud: la disfida dei vini “Al Castello” di Cigliè

Venerdì scorso si è svolto il secondo appuntamento delle “4 sere Al Castello” di Ciglié, con l’intero ristorante dedicato all’evento “Bolle al buio - Sicuri di essere grandi intenditori di bollicine?”, in cui vini...