Lurisia: acqua “limitata” all’albergo dei profughi. I migranti vanno dal sindaco

Per l’emergenza idrica della frazione il contatore dell’albergo che li ospita è stato “limitato”.

L’emergenza idrica a Lurisia è stata finalmente “tamponata”, grazie a un lavoro costante di MondoAcqua e del Comune. Ma la situazione ha avuto un seguito inaspettato: giovedì mattina un gruppo dei profughi ospitati all’ex albergo “Everest” (che accoglie circa 70 migranti) ha chiesto spiegazioni al Comune per le limitazioni imposte alla struttura .

A seguito dell’emergenza dei giorni scorsi il contatore dell’ex hotel era stato limitato a 10 metri cubi d’acqua al giorno (10 mila litri), erogati solo in due fasi della giornata, al mattino e alla sera. «Un dispositivo deciso per sensibilizzare anche loro sulla questione - spiega il sindaco Paolo Bongiovanni –. Li incontrerò nel pomeriggio. Stiamo anche cercando di capire se in quella struttura c'è una perdita o se si tratta di un problema legato all'utilizzo».

La situazione oggi nella frazione è stabile. Dopo una settimana di continui interventi e di rattoppi su tutta la rete, oggi tutto sembra tornato alla normalità. Precaria normalità. E intanto si continuano ad attendere le precipitazioni, che paiono proprio non arrivare. A Lurisia gli operai di “Mondo Acqua” hanno lavorato tutta la settimana: rappezzi, sostituzioni, verifiche contatore per contatore. Si lavora anche sul vecchio acquedotto consorziale per cercare di recuperare l’impossibile: nessun litro si butta via.

«Per quanto ci riguarda – commenta il presidente “Mondo Acqua Spa” Gino Ghiazza – la situazione va costantemente monitorata, ma il problema è attualmente risolto. E di questo dobbiamo ringraziare anche le “Acque di Lurisia”». Perché? Per tamponare il problema è stato necessario anche l’intervento della “Lurisia”, che in questi giorni ha collaborato alla risoluzione della criticità immettendo nella rete idrica due litri d’acqua al secondo (quella dell’acquedotto arriva dalla valle Ellero). Numerosi, i controlli effettuati sulla rete, tra cui quello all’ex albergo “Everest”, che oggi ospita circa sessanta ragazzi sbarcati nei mesi scorsi sulle nostre coste. Il sopralluogo sulla struttura effettuato dal sindaco, dal tecnico e dal gestore idrico, ha destato qualche perplessità tra i residenti e la voce di una perdita si è diffusa in breve tempo. «Ma si tratta di una strumentalizzazione – dichiara la responsabile della cooperativa “L’Isola di Ariel”, che ha accolto i profughi nella ex struttura ricettiva, che garantisce – non ci sono perdite imputabili all’utilizzo della struttura da parte nostra». E aggiunge: «Stiamo effettuando tutti i controlli necessari: è stata isolata una perdita che riguardava la pista del pattinaggio, non la struttura che noi gestiamo. Per portare definitivamente a termine le verifiche, è stato installato un dispositivo di controllo: usiamo l’acqua soltanto due volte al giorno, fino a quando non verranno isolate le tubature. Anche noi stiamo facendo la nostra parte, basta polemiche strumentali». E il primo cittadino rassicura: «Abbiamo chiesto al proprietario di fare le verifiche necessarie. Lì, come ad altri. Da sabato tutto è rientrato alla normalità e speriamo che sia una normalità definitiva. L’ordinanza, estesa anche al resto del territorio comunale, per il momento resta in vigore, perché la criticità rimane e il consumo responsabile ci sembra quanto meno una questione di coerenza». 

Santa Lucia Villanova Mondovì

Il Santuario di Santa Lucia a Villanova Mondovì riapre i battenti

Il Santuario di Santa Lucia in Villanova Mondovì si staglia dal XVI secolo sul versante del Monte Calvario (o Momburgo) dominando la Valle Ellero ed è erede di un’antica devozione popolare, ancora oggi viva...
onorificenza mattia aguzzi monregalese

Al monregalese Mattia Aguzzi l’onorificenza della Città di Torino

Al monregalese Mattia Aguzzi è andata anche la "Civica benemerenza" del Consiglio comunale della Città di Torino. Si tratta di un’onorificenza con cui la Città intende riconoscere meriti particolari a persone e associazioni che...

Lutto per Natalina Rastelli, di 48 anni. In passato anche gestore della Società Operaia...

Ha destato grave cordoglio nelle comunità di Pianfei e Roccaforte la scomparsa di Natalina Rastelli, a soli 48 anni, in seguito a una malattia. La donna era conosciuta per la sua attività...
video

VIDEO – Avvistamento di lupo a Mondovì Breo, di fronte alle scuole “Anna Frank”

Il video è stato visionato anche da alcuni esperti che confermano che l'aspetto pare quello di un lupo. Nella stessa sera il medesimo animale è stato avvistato in località Sciolli. Nel video, l'animale appare...

Gravissimo lutto a Chiusa di Pesio. Muore a 39 anni

La comunità chiusana è stata sconvolta da un gravissimo lutto. È scomparso improvvisamente a 39 anni Andrea Tavella, chiusano residente al Mombrisone. Andrea lascia la moglie Nicoletta e due figli ancora in giovanissima età....

A Mondovì a luglio e agosto attivo il servizio di “Scuola Materna estiva”

Anche per il 2024 il Comune di Mondovì attiverà la Scuola Materna estiva, con l’obiettivo di soddisfare le esigenze delle famiglie con genitori entrambi lavoratori, assicurando così un accompagnamento educativo-assistenziale durante il periodo delle...