La realtà che anticipa la fantascienza

Scoperti 7 nuovi pianeti abitabili. Come il cinema affronta il viaggio interstellare

Può accadere alcune volte di venire a conoscenza di una notizia o di una scoperta scientifica che risveglia in noi un ricordo legato alla finzione, come la recente  scoperta di un sistema solare di 7 pianeti abitabili non troppo distanti dalla terra. Una notizia che non cambierà in maniera pratica le nostre vite, ma sicuramente ha acceso l’interesse e spinto a viaggiare con la testa molte persone.

La fantascienza è vissuta su storie come questa, calamitando continuamente appassionati, pronti a lanciarsi come Ulisse oltre le colonne d’Ercole bramosi di avventura e vinti da un irrefrenabile desiderio di scoperta, come il primo cinema delle attrazioni di Georges Méliès dove il viaggio interstellare era visto quale sinonimo di progresso e di futuro, e l’ambizione dell’uomo era prendere parte alle imprese più alte. Una svolta verso un discorso più complesso si ha con i lavori di Stanley Kubrik , dove l’universo prende una deriva  filosofica legata al pensiero mistico e il viaggio diviene un percorso introspettivo. Le opere più attuali spingono ad affrontare il tema in modo sociale ed ecologico, il viaggio è visto come miraggio di  sopravvivenza e non più solo come desiderio di conoscenza; anche il cinema nostrano ha fornito il suo contributo, capeggiato dai registi  Mario Bava e Antonio “Anthony Dawson” Margheriti, autori di veri e propri cult che hanno ispirato una generazione di cineasti di cui ora andremo ad analizzare alcuni titoli.

 

Partendo da Interstellar (2014) di Christopher Nolan, il cui lavoro è forse quello che più si avvicina alla notizia in questione; il fascino della scoperta e del viaggio pioneristico incontra la parte ecologista, intrisa di un pessimismo di fondo dove l’umanità si aggrappa alla scienza, unico barlume di luce. Si affronta inoltre la problematica del raggiungere luoghi così distanti con teorie che sforano nel paradosso, ma che rendono ancora più intrigante l'idea del viaggio impossibile. Il recente Passengers (2016) parla degli inconvenienti a cui si va incontro in un lungo periodo di ibernazione nel viaggio per raggiungere una colonia,  inconveniente simile è avvenuto in Pandorum (2009), ma con risvolti psicologici completamente differenti: nel primo l’isolamento del singolo spinge al desiderio di unione per poter raggiungere la salvezza, mentre nel secondo diviene follia e annichilimento della collettività. Con Avatar (2009) si torna ad un impatto visivo più spettacolare, con ampio uso degli effetti speciali e un rispolverato 3D, un velato  positivismo e tematiche di coabitazione e adattamento, ambientato in paesaggi mozzafiato, come quelli che consentono a Slartibartfast di vincere numerosi premi come costruttore di pianeti in Guida galattica per autostoppisti (2005), dove i protagonisti peregrinano continuamente per il cosmo, nell’ironico adattamento del romanzo di Douglas Adams. Another earth (2011) e Melancholia (2011) sono opere dai profondi connotati filosofici, i corpi celesti che si palesano di fronte alla terra sono infatti metafore di uno stato d’animo, di un'analisi introspettiva in un percorso sofferto. Nel primo caso una fedele e misteriosa riproduzione della terra appare nei nostri cieli trasferendo una sensazione di inquietudine e aprendo numerosi interrogativi, il secondo è denso di simbolismo e il pianeta è un’affascinante minaccia incombente su di noi, intrisa di incubi e false illusioni. A differenza degli altri film citati i pianeti qui si avviccinano alla terra e rappresentano le nostre debolezze e le nostre speranze che ci troviamo costretti ad affrontare nostro malgrado, pronte a distruggerci o a salvarci.

santa lucia visite villanova

Al Santuario di Santa Lucia di Villanova M.vì continua il successo delle visite guidate

Domenica 7 luglio il Santuario di Santa Lucia in Villanova Mondovì sarà aperto al pubblico con visite guidate al pomeriggio (dalle ore 14.30 alle 17 con servizio navetta). La riapertura durante le prime domeniche...

Negozi che chiudono: l’indagine di Confcommercio

I negozi che stanno sparendo più di tutti: abbigliamento ed elettronica. «Ma gli italiani vogliono più negozi nelle città». Lo dice Confcommercio Cuneo, riferendosi all’indagine Confcommercio-SWG nell’ambito del “progetto Cities”: nelle città italiane sempre...

Mille telefonate in una notte all’operatrice che lo seguiva: condannato per stalking

Diceva di volere una figlia dall’operatrice che lo seguiva come richiedente asilo in Italia, tempestandola di chiamate e seguendola in ufficio e altrove: una notte, ha raccontato lei, le telefonate furono 1.487. Inutile cambiare...

Amianto: monregalese denuncia la ditta in cui lavorò il padre, AFEVA lo appoggia

Chiede chiarezza e giustizia per la morte dei genitori: per il padre, morto nel 2012, e per la madre, deceduta nel 2013. Entrambi avevano un tumore: il papà un carcinoma alla laringe e alla...
bocce quadre talk show campionato

Un weekend da Bocce Quadre con talk show e Campionato

È tempo di Bocce Quadre. Un weekend intero dedicato alle “sfere cubiche”, da venerdì 2 a domenica 4 agosto, sta per rotolare sulla città di Mondovì. Con tanti eventi: si comincia col talk show...
Trelilu spettacolo Nigella Niella

A Niella Tanaro spettacolo dei Trelilu per la Nigella

“Mai a basta” è lo spettacolo dei Trelilu che si terrà mercoledì 31 luglio alle ore 21 al castello di Niella Tanaro, per la Nigella, ad ingresso libero. L’iniziativa è organizzata dall’Associazione Nigella ODV...