Ipercoop sottocosto settembre 2019

La Garello scopre le carte e presenta la Giunta

Una giunta tecnica, in gran parte lontana dagli schemi politici precedenti. Non ci saranno né Tealdi né D'Agostino, unico "bis" è Laura Barello.

La preside scopre le carte. Donatella Garello ha annunciato ufficialmente la Giunta che comporrà se verrà eletta sindaco al ballottaggio del 25 giugno. Le voci giravano da almeno un paio di giorni, alla fine sono state confermate. Il colpo di scena è l'assenza sia di Guido Tealdi che di Luciano D'Agostino: il primo è assessore uscente alle Manifestazioni, al Commercio e alla Polizia locale, il secondo vicesindaco e assessore allo Sport e alle Politiche giovanili.

L'unico nome che torna è quello di Laura Barello, assessore uscente ai lavori pubblici in carica da meno di due anni. Due degli altri nomi sarebbero "assessori esterni", del tutto estranei alle liste.

Paolo Adriano, l'altro candidato sindaco al ballottaggio, conferma che non annuncerà la sua Giunta prima del voto.

«Mondovì merita una squadra di governo seria, capace e competente -dichiara la Garello -: con coerenza proponiamo una Giunta di tecnici che riteniamo rispondano a questi criteri. Pensiamo sia un atto di trasparenza dichiarare sin d’ora quale sarà la sua composizione. Domenica 25 giugno i Monregalesi potranno scegliere il sindaco e la sua squadra conoscendo il volto e il curriculum delle persone che sono pronte a lavorare con dedizione, impegno e spirito di servizio per la nostra città. Abbiamo sempre manifestato la volontà di un profondo rinnovamento, non di facciata e a parole, e oggi lo facciamo concretamente annunciando una squadra di tecnici. Tre uomini e tre donne (compreso il sindaco, ndr) nell’interesse di Mondovì».

I nomi degli assessori

Daniele Botto, ingegnere e docente al Politecnico, 53 anni, come vicesindaco e assessore con delega a urbanistica e edilizia, ambiente, mobilità e trasporti, innovazione tecnologica.

Laura Barello, architetto e libero professionista, 46 anni, assessore uscente: manterrebbe la delega al Lavori pubblici, verde e patrimonio.

Piermario Bertone, imprenditore agricolo, 54 anni, consigliere provinciale di Coldiretti: assessore con delega a Polizia municipale, protezione civile, commercio agricoltura, attività economiche, lavoro e frazioni.

Paolo Borello, 52 anni, direttore sportivo della LPM Pallavolo, funzionario d'azienda ed esperto in tecnologie: assessore con delega allo sport, manifestazioni, turismo, giovani.

Marta Bossolasco, insegnante scuola superiore e laureata in Economia, 30 anni: deleghe a istruzione e formazione professionale, università, cultura, politiche sociali e sanitarie.

Il sindaco Donatella Garello manterrà le deleghe su: affari istituzionali e generali, personale, programmazione e bilancio, finanze e tributi, progetti europei, affari legali, stato civile, pari opportunità.

Cultura a porte aperte 2019