Giacomo, il ragazzino che scrive al sindaco e gli chiede uno skate park

Palo Adriano gli risponde anche sui social: «Abbiamo in programma di farlo, pubblico e  utilizzo gratuito, proprio in risposta alle tante richieste ricevute».

«Ciao signor sindaco, io sono Giacomo e ho 11 anni». Comincia così la lettera, ricevuta e protocollata in Comune il 23 agosto e indirizzata al sindaco Paolo Adriano. la richiesta: una pista da skateboard per i ragazzi.

«Sindaco, volevo dirle se poteva fare uno skate park - chiede Giacomo -, perché qua a Mondovì non ce ne sono. Io penso che se lo farà, a Mondovì ci sarà più sicurezza sulle strade perché i ragazzi non andranno a fare skate sui marciapiedi. Potremmo usarlo per eventi sportivi. E ricorda che negli skate park possono andare anche monopattini, bici, monocicli e pattini». Bellissima la conclusione: «Se decidete di farlo, vorrei darvi i miei 10 euro». Segue il numero di cellulare della mamma, Anna.

Il sindaco ha reso pubblica la lettera su Facebook: «Ho davvero gradito la sua lettera alla quale ho risposto ringraziandolo per l’interesse, l’attenzione e disponibilità che dimostra nei confronti della nostra città. Gli ho anche confidato che abbiamo in programma la realizzazione di uno Skate Park pubblico, ad utilizzo gratuito, proprio in risposta alle tante richieste ricevute, e che stiamo valutando la sua possibile localizzazione, affinché i ragazzi possano al più presto contare su uno spazio dedicato e sicuro».