Una Top10 non la si commenta, la si ascolta

Uno dei nostri "musicofili" propone le sue #classiFICHE: L'ondata di freschezza dal rap ha perso il suo slancio? Le migliori cose dalla musica sono quelle "di confine". Qualunque classifica è un punto di vista

In Alta Fedeltà (Nick Hornby) il protagonista sosteneva che una compilation comunichi tantissime cose, l'importante è mettere tutto al posto giusto e fare scelte con giusta ponderazione. Pensare e proporre una classifica oggi rappresenta quel mettersi davanti allo stereo e smanettare tra Rewind, Play, Pause, Stop e Fast-forward. Una classifica, per queste ragioni, non andrebbe mai guardata con ammirazione o (tanto peggio) apprezzata, quanto piuttosto ascoltata: rappresenta un punto di vista, uno sguardo personale sulla musica. Per quanto si vogliano ascoltare innumerevoli quantità di dischi (si rasentano le 200 copie), quello che si fa è sempre e solo raccontare sè stessi e cosa si vede attorno.

Quindi, cosa c'è di nuovo?



<p>Colin Stetson, giudicato da Viter il Disco dell'Anno della sua Top 30 (migliori album internazionali)</p>
<p>

Le cose migliori arrivano dalla musica meno accessibile ai più, i barriti jazz di Colin Stetson, i Penguin Café, Basinski o il gradito ritorno dei romani Zu. L'elettronica e il folk che più cerca connessioni con i primi offrono spunti, ma spesso un po' troppo autoreferenziali. St Vincent traslata negli anni '80 sarebbe la nuova Madonna. Assodato poi che il rap sia un'interessante forma per veicolare contenuti (Carner, Ghali e Willy Peyote sono stati una piacevole scoperta), nella maniera spesso diventa una ricca messa in scena di stereotipi scadenti. E così si finisce col tornare alla musica che più si predilige, si torna al rock etereo degli Slowdive (un album emozionante il loro) e ai Mogwai (l'album cala nel finale, ma i primi brani rispolverano gli antichi fasti). Il cantautorato è morto? Sì, no, forse, non lo so dire con esattezza: ci sono artisti però che sanno fare delle belle cose (Colapesce e Iosonouncane hanno lavorato molto bene nell'ultimo album del primo), chi ha 40 anni ha deciso di fare il grande salto nel pop italiano (Brunori), chi ci si sta affacciando con capacità (Laszlo De Simone e Poi), chi a 50 anni non dimostra nulla, ma emoziona (Edda) e fa cultura (Clementi).
Adesso prendetevi il gusto, nelle classifiche proposte di ascoltarvi qualcosa oppure cercare le motivazioni alle singole classiche, leggerne, e poi, comunque, ascoltare.

santa lucia visite villanova

Al Santuario di Santa Lucia di Villanova M.vì continua il successo delle visite guidate

Domenica 7 luglio il Santuario di Santa Lucia in Villanova Mondovì sarà aperto al pubblico con visite guidate al pomeriggio (dalle ore 14.30 alle 17 con servizio navetta). La riapertura durante le prime domeniche...

Via Beccaria ha cambiato faccia: inaugurato il “Borgheletto” riqualificato

Inaugurata oggi, venerdì 19 luglio, via Beccaria riqualificata dopo due anni di lavori. L'importo totale: quasi 2 milioni e mezzo di euro. I lavori sono stati presentati dal vicesindaco Gabriele Campora, assessore ai Lavori...

Il sindaco di Mondovì contro “quelli a cui non va mai bene niente: «Sono...

Sono i criticoni da social. Quelli a cui "non va mai bene niente". Quelli che trovano da ridire su tutto, senza mai portare un contributo costruttivo. Il dialetto piemontese ha una figura retorica particolare...

Motociclista finisce in un dirupo sulla via del Sale a Briga Alta

L'allarme è scattato attorno alle 11.30 sulla via del Sale, all'altezza di Briga Alta, per un motociclista caduto in un dirupo. L'uomo, un 58enne di nazionalità spagnola, è stato individuato e stabilizzato per il...

Lavori ai Rocchini sulla Statale 28: i cantieri dovrebbero chiudere entro i primi giorni...

Lavori ai Rocchini sulla Statale 28. Entro i primi giorni di agosto dovrebbero terminare i lavori alla frana sulla Statale 28 nel tratto dei Rocchini. In queste settimane l’impresa che esegue gli interventi ha...
Mondovicino Shopping Peter Pan

A Mondovicino giochi e animazioni per i bimbi a tema Peter Pan

Tra i 1º e il 14 luglio Mondovicino Shopping Center & Retail Park propone il laboratorio “L’isola che non c’è” con giochi e animazioni a tema per i più piccoli. Presso piazza Roccia (ove...