“Tutto quel buio”, sulle tracce del Dracula perduto.

L'ultimo romanzo di Cristiana Astori porta la sua eroina Susanna Marino sulle tracce del primo film dedicato a Dracula, in una Budapest da incubo...

Cristiana Astori, di origini fossanesi, è una delle principali scrittrici della scena del giallo e dell'horror italiano contemporaneo, che è stata presente anche a Mondovì in occasione della presentazione dell'antologia DKMO (vedi qui).

Il suo ciclo principale di romanzi è dedicato a Susanna Marino, una spiantata studentessa (in quest'opera, neolaureata) di Cinema che ha trovato una singolare occupazione: cercatrice di film perduti. Alla protagonista è stata dedicata una "trilogia dei colori": Tutto quel nero, Tutto quel rosso e Tutto quel blu, oltre al racconto breve Tutto quel pulp. Nella Torino "capitale esoterica" (senza escludere qualche puntata fuori porta) la giovane detective indaga - solitamente controvoglia - su pellicole ritenute introvabili e ammantate dall'alone di film maledetti. Una versione cinematografica, per certi versi, del cacciatore di libri Corso, dello spagnolo Arturo Perez Réverte, reso celebre da Polanski nella Nona Porta (a sua volta, il romanzo originale ha più di un debito con il Pendolo di Foucault, dichiarato dalla presenza di Eco in una delle riunioni esoteriche del romanzo).

In questa nuova avventura di Susanna lo scenario si sposta dalla nostra Torino in una Budapest inquietante e sulfurea, in un costante alternarsi tra presente e anni '20, quando il film maledetto di turno è stato girato. Si tratta di "Dracula halàla" (vedi qui
per qualche nota informativa), il primo e perduto film dedicato al sommo vampiro, precedente perfino al ben più famoso Nosferatu di Murnau. L'inquietante nobile impalatore della Transilvania era stato reso celebre dal romanzo di Bram Stoker del 1897, che lo consacra definitivamente come il sommo vampiro proprio negli anni in cui va nascendo il cinema, che di lì a poco renderà il suo mito ancor più universale.

La narrazione della Astori è come al solito suggestiva e coinvolgente, ricchissima di dettagli e particolari "esoterici" sul milieu dark - quando non occulto - che ruota attorno al collezionismo di questi film maledetti. Se negli altri romanzi si respirava un clima più giallistico e in particolare l'atmosfera del poliziesco all'italiana, qui l'atmosfera si fa decisamente più cupa, andando a lambire la letteratura dell'orrore, o meglio ancora, a tratti, un gusto gotico deliziosamente retrò. L'elemento sovrannaturale resta sempre sullo sfondo, non si sfocia in un aperto fantastico ma un alone diabolico avvolge come una cappa oscura tutta la vicenda, più sottilmente terrorizzante, ovviamente, proprio perché non del tutto svelato.

Insomma, il ciclo avviato con "Tutto quel nero" si conferma un approccio originale e convincente alla detection novel. Nell'attesa di ritrovare l'Astori ospite a Mondovì, se non direttamente la sua Susanna Marino...

RI-FONDAZIONI: Raviola in SP, Gola in CRC e Robaldo punta al “tris”

Le ruote hanno girato in meno di 24 ore. «Mi lascio alle spalle otto anni di impegno in CRC e si apre una nuova sfida in Compagnia San Paolo». Lunedì 15 aprile Ezio Raviola...

Il programma della Città di Mondovì per la Festa della Liberazione

Dopo la presentazione del libro “La Resistenza dei giovanissimi” del prof. Ernesto Billò dello scorso 12 aprile, proseguono gli appuntamenti promossi dalla Città di Mondovì in occasione della Festa della Liberazione. Lunedì 22 aprile...

Centrodestra di Mondovì: «Soddisfatti per la soluzione trovata col distributore all’Altipiano»

I consiglieri del centrodestra di Mondovì, Enrico Rosso, Rocco Pulitanò e Carlo Cattaneo, tornano sul tema dopo l'annuncio di ieri: il titolare del distributore di bibite e snack h24 all'Altipiano accetterà di chiudere la...

RI-FONDAZIONI: Raviola in SP, Gola in CRC e Robaldo punta al “tris”

Le ruote hanno girato in meno di 24 ore. «Mi lascio alle spalle otto anni di impegno in CRC e si apre una nuova sfida in Compagnia San Paolo». Lunedì 15 aprile Ezio Raviola...
Distretto di Mondovì, due nuovi medici di famiglia titolari

Due nuovi medici di famiglia per Garessio, Ormea e Mombarcaro

Dal 2 maggio si inseriranno due nuovi medici di medicina generale con massimale autolimitato a mille pazienti fino al conseguimento del diploma di formazione specifica in Medicina Generale: Dr.ssa Denise Barbiero con ambulatorio principale in...
Nord Sud Castello Cigliè

Nord vs Sud: la disfida dei vini “Al Castello” di Cigliè

Venerdì scorso si è svolto il secondo appuntamento delle “4 sere Al Castello” di Ciglié, con l’intero ristorante dedicato all’evento “Bolle al buio - Sicuri di essere grandi intenditori di bollicine?”, in cui vini...