#MONDOVÌROMA: DIARIO DI VIAGGIO, parte 3 – In marcia verso Papa Francesco / Tappa 3, Bolsena

Terzo giorno di cammino: Acquapendente - Bolsena 

Terzo giorno di cammino: Acquapendente - Bolsena. Oggi tappa "riposo": solo 20 km ma tutti al mattino.
Ieri siamo arrivati ad acquapendente il pomeriggio, c'è stato il tempo per curare mali vari a piedi, gambe e spalle, e anche per fare una condivisione sulla domanda lanciata al mattino: chi sei? I 20 ragazzi di "moluzzo" si sono messi in gioco raccontando la loro vita, le loro fragilità e la motivazione che li sta spingendo a questo viaggio davanti a persone conosciute solo da qualche giorno. Dal bisogno di ritrovarsi, di "rimappare me stesso", alle tante domande che abitano la vita di ognuno. La sera, in giro per un gelato - e per infilarsi nei balli di una festa in piazza. Tornati nella nostra casa di stanotte, con due chitarre e voglia di stare insieme, si canta ancora prima di andare a dormire.

Arrivati a Bolsena! "Canta e cammina"Stamattina, solita sveglia e poi una tappa relativamente corta: 20 km fino a Bolsena e al suo lago, che però abbiamo percorso tutti al mattino, arrivando piuttosto sfiniti al luogo di accoglienza. Il pomeriggio un temporale improvviso ci ha tenuti chiusi a riposare, anche se qualche intrepido lo ha sfidato per vedere la città, e un gruppo di più coraggiosi si è anche tuffato nel lago. Prima di cena, la celebrazione della Santa messa. Il gruppo sta crescendo, si creano legami e si inizia a fare amicizia, raccontando agli altri le proprie vite, i propri sogni e le proprie storie. Non c'è mai nessuno che si tiri indietro quando c'è bisogno di aiutare un altro - e così, prendendoci  cura gli uni degli altri, andiamo avanti.

SEGUI IL CAMMINO SU INSTAGRAM

Dieci giorni di cammino lungo la via Francigena, da San Quirico d’Orcia in Toscana fino a Roma. Accompagnati da don Pucci e da don Giordi, vivranno un’esperienza di cammino che impegnerà tanto le gambe quanto il cuore: un cammino che è anche occasione di riflessione, di preghiera e condivisione. Li aspettano una media di 25 km al giorno lungo la via Francigena, nella fatica e nella bellezza, con soste nelle palestre o nelle strutture parrocchiali dei luoghi attraversati. A partire dalla penultima tappa, il gruppo di Mondovì e Saluzzo si unirà ai 93 ragazzi della diocesi di Cuneo partiti negli stessi giorni da Assisi, percorrendo con loro gli ultimi km verso Roma. Altri 56 ragazzi di Mondovì partiranno invece il 9 agosto, per raggiungere i giovani del Piemonte e della Valle d’Aosta a Torino: dopo la festa a Venaria e la visita speciale alla Sindone arriveranno a Roma nella giornata dell’11 agosto, in tempo per riunirsi agli amici già partiti e vivere insieme i due giorni di incontro con Papa Francesco, dal titolo “Siamo qui!”.