Caseificio Tramonti Formaggi freschi Mozzarella

ToDays Festival 2018: impressioni della prima serata

Qualche commento a caldo sul venerdì torinese. I Mount Kimbie, autori di una prova magistrale.  

La serata di ieri (24 agosto, ndr) ha inaugurato col botto questa edizione della rassegna ToDays Festival. Sul palco di sPAZIO211 gli headliner The War on Drugs non hanno tradito le attese, dimostrando grandi capacità tecniche e un raffinatissimo gusto nelle soluzioni sonore. Un live di quasi due ore sostenuto con un buon ritmo, con un’alternanza piuttosto scandita tra ballate ‘classiche’ e brani più rock in senso lato; valore aggiunto il sax baritono, molto presente ma mai invadente, ad arricchire di un altro colore la già nutrita tavolozza della band.

All’Ex Incet, in seconda serata, l’apertura tocca al duo italiano Coma Cose, che regalano un live energico e partecipato, dimostrando di avere acquisito in relativamente pochi mesi un’ottima confidenza con il palco. A seguire il concerto dei Mount Kimbie, forse la prova più stupefacente della serata: un prezioso connubio di alternative pop ed elettronica, riff di chitarra che si intrecciano a tappeti di synth modulari, venature noise e un ottimo background di visual.L'ex fabbrica, già scaldata dalla cassa dritta dei pezzi più dance dei Mount Kimbie, ha preso fuoco con i raffinati quanto potenti dj set di Lena Willikens e Falty DL che hanno chiuso il primo giorno di ToDays.

Caseificio Tramonti Formaggi freschi Mozzarella