Prima riunione del Consiglio presbiterale. Il ripensamento delle Unità pastorali

È stata creata una Commissione di studio composta del vicario generale don Flavio Begliatti, dal vescovo emerito mons. Sebastiano Dho e da don Beppe Viglione jr.

Prima seduta, l’altra settimana, per il rinnovato Consiglio presbiterale a Mondovì, che ha ascoltano l’introduzione del vescovo mons. Egidio Miragoli, sia sull’attitudine con cui vivere questi momenti di confronto condivo sia sui passi compiuti in questi mesi, sia su quanto attende la diocesi nel futuro. «A fine maggio si è svolta l'ultima sessione del precedente Consiglio presbiterale – ha spiegato il vescovo introducendo i lavori (moderati da don Duilio Albarello) della prima seduta del nuovo Consiglio presbiterale stesso, eletto a giugno, riunito in vescovado giovedì scorso –, ed è facile, immediato per me, guardandovi, cogliere il notevole rinnovamento che è avvenuto. Parlo naturalmente di persone. San Benedetto diceva che lo Spirito Santo ama parlare con la bocca dei giovani; qui di giovani ne abbiamo diversi (per espressa volontà “popolare”) e mi auguro che l'audacia dei giovani insieme alla sapienza dei più anziani ci aiuti a individuare le strade giuste della nostra azione pastorale». I lavori sono iniziati con la preghiera dell’Adsumus: “Siamo davanti a Te, Spirito Santo”. «La preghiera è solitamente individuata dalla parola iniziale: "Adsumus " cioè "sumus ad", siamo davanti, presso lo Spirito Santo Signore – ha continuato il vescovo –. È una preghiera sorta nella seconda metà del secolo VII, in ambiente iberico e attribuita al grande padre della Chiesa Isidoro di Siviglia, oppure, da altri, al vescovo di Toledo, Eugenio. Preghiera tipica delle assemblee episcopali e, ora, più genericamente, ecclesiali, dalle recenti indicazioni liturgiche è suggerita per l'inizio delle riunioni pastorali. Gli antichi e saggi vescovi, avvertivano il bisogno di pregare Dio, perchè il loro riunirsi per confrontarsi e deliberare non poteva essere soltanto un affare umano: era l'espressione di una responsabilità anzitutto cristiana ed ecclesiale». Tra i progetti in cantiere, su cui lavorare nei prossimi mesi, anche la riorganizzazione delle Unità pastorali. In proposito è stata creata una Commissione di studio composta del vicario generale don Flavio Begliatti, dal vescovo emerito mons. Sebastiano Dho e da don Beppe Viglione jr.

Su “L’Unione Monregalese” in edicola, una sintesi ampia e pure dettagliata di quanto ha trattato lo stesso Consiglio presbiterale