L’Atletica Mondovì torna ad allenarsi nella sua “casa”

Il Comune sta pensando di intitolare l’impianto del “Beila” a Salvatore Bonino e Milvio Fantoni

Scandita da un conto alla rovescia sui social network, l’attesa dell’Atletica Mondovì è finita. La rinnovata pista d’atletica al “Beila” ha accolto gli atleti dopo un lungo “esilio” in Parco Europa e sulla vecchia pista della Cittadella a Piazza. Il tanto atteso via libera è arrivato e da martedì sera la nuova pista è stata messa alla prova sul campo con i primi allenamenti, mentre c’è ancora da attendere per l’omologazione finale che consentirà di ospitare gare ufficiali. Sono ancora in programma piccoli lavori di rifinitura e l’inaugurazione ufficiale è stata fissata, salvo intoppi dell’ultima ora, per sabato 24 novembre alle ore 15. 

Conferme e novità sul fronte del nome dell’impianto. L’Amministrazione comunale sta infatti valutando l’intitolazione a Salvatore Bonino e Milvio Fantoni, due dei fondatori dell’Atletica Mondovì. Fantoni, ex finanziare e stimato allenatore nel settore “velocità”, è stato lo storico patron dell’Associazione, “anima” di tutto il movimento dell’atletica monregalese e dello storico “Meeting di primavera”. “Tore” Bonino, professore di educazione fisica al “Baruffi” di Mondovì per tanti anni, fu tra i fondatori dell’Atletica Mondovì, impegnandosi a lungo come allenatore.