I bambini di Piozzo costruiscono un nido per uccellini fatto con le zucche

I ragazzi della primaria di Piozzo vincono il concorso tra le scuole, per il progetto “Orto in Condotta”

Quest’anno le scuole che aderiscono al progetto “Orto in Condotta” di Slow Food sono state coinvolte in una sfida curiosa: costruire un riparo per gli uccelli con materiali di recupero. I bambini della Primaria di Piozzo hanno avuto un’idea originale: creare un nido con zucche essiccate. Si sono così procurati due zucche secche: una come base e l’altra per il tetto. Le hanno svuotate, intagliate e pitturate. Intorno all’ingresso del nido hanno posto alcune foglie per decorare e sotto hanno infilato, in due buchi già pronti, un mestolo da utilizzare come mangiatoia. Inoltre ognuno di loro ha svolto ricerche sulle specie di uccelli che vivono nel territorio di Piozzo e sulle loro abitudini alimentari. Il 12 novembre, giorno della festa nazionale di “Orto in Condotta”, è giunta la gradita notizia: la zucca-nido ha sbaragliato le altre Primarie partecipanti al concorso ed è risultata vincitrice. Una bella soddisfazione per i piccoli “lapacusse” che hanno partecipato con impegno ed entusiasmo alla curiosa iniziativa. E per loro naturalmente sono in arrivo i premi: un kit messo a disposizione da “Irritec” per l’irrigazione a pioggia e un abbonamento alla rivista “Vita in campagna”. Le insegnanti e gli alunni rivolgono un caloroso grazie a tutte le persone che in vario modo hanno collaborato al progetto e concludono affermando: «Viva Piozzo e le sue zucche!».