A Prato Nevoso una maxi cabinovia a 10 posti firmata “Porsche”!

L’impianto potrà trasportare fino a 3000 sciatori l’ora e sostituirà il "Rosso"

Il viaggio nel futuro dello sci a Prato Nevoso sarò firmato Porsche. La nuova telecabina che nella stagione sciistica 2019-2020 sostituirà la storica seggiovia del Rosso è un progetto ideato da “Porsche studio design”, consociata della famosa casa automobilistica sportiva tedesca. E rivoluzionerà il modo di trasportare gli sciatori e i ciclisti perché sarà utilizzabile anche d’estate per raggiungere le cime delle Alpi Liguri e da li cimentarsi in fantastiche discese mozzafiato con le mountain bike. Oppure per cimentarsi in camminate intorno al Mondolè. 
Ma il progetto nasce innanzitutto per il popolo della neve, per offrirgli quanto di meglio oggi la tecnologia metta a disposizione per le stazioni sciistiche che guardano al futuro. Un impianto gemello - anche se più piccolo come portata - è stato appena inaugurato in Francia all’Alpe d’Huez. 
A Prato Nevoso ogni cabina avrà dieci posti. E sarà utilizzabile anche dai disabili, che potranno salirvi in carrozzina. Saranno realizzate due stazioni: una di partenza a 1549 metri, l’altra, di arrivo, a poco meno di 2mila metri (1926 per la precisione). Il viaggio durerà poco più di 4 minuti. 
“Sarà un modo molto rilassante di cominciare una giornata sugli sci - spiega Gian Luca Oliva, amministratore della Prato Nevoso spa -. Si potrà contare su comodi, singoli sedili, una vista panoramica grazie all’ampia superficie finestrata e il massimo della silenziosità. Sarà in grado di trasportare fino tremila persone l’ora. Un’innovazione senza precedenti per lo sci piemontese”.