Mondovì: la città è sempre più vecchia, mai così pochi bimbi

Anagrafe: la città cala di poco, si regge grazie a immigrati e nuovi trasferiti che invece sono cresciuti

La città di Mondovì è sempre più vecchia. Nel 2018, in città, sono nati 168 bambini da famiglie residenti: è il risultato più basso della natalità, almeno negli ultimi 25 anni (non abbiamo i dati più vecchi). Peggio ancora del 2003, quando erano stati 171. Nel 2007 erano stati 177, nel 2017 erano stati 175. E anche se il dato, dal 1993 a oggi, è sempre stato ballerino, non erano mai stati così pochi.

Nell’anno appena concluso, i neonati sono stati 84 maschietti e 84 femminucce. Facendo il confronto coi numeri, sono 80 in meno dei morti del 2018 che sono stati 248. Se i neonati sono 168, i residenti ancora vivi della leva del 1938 sono 227: in pratica, a Mondovì, gli 80enni sono molti di più rispetto ai neonati. La popolazione over-70 è molto maggiore degli under 14, 4.248 anziani e 3.146 ragazzini. La fascia under 14 è da cinque anni che decresce inesorabilmente: un segnale di cui in questi tempi stanno tenendo conto anche le Scuole, che vedono calare il numero dei nuovi iscritti sempre di più.

ULTERIORI PARTICOLARI E DATI SU L'UNIONE MONREGALESE DEL 9 GENNAIO 2019