Limiti di peso e velocità per il transito sul cavalca-ferrovia di San Michele M.vì verso San Paolo

Ordinanza della Provincia a partire da lunedì 14 gennaio per veicoli a pieno carico oltre 3,5 tonnellate. A breve un incontro con le Ferrovie dello Stato.

Con ordinanza che entrerà in vigore a partire da lunedì 14 gennaio la Provincia di Cuneo ha istituito il divieto di transito ai veicoli con massa a pieno carico superiore a 3,5 tonnellate e il limite di velocità dei 30 km orari per il passaggio sul cavalca-ferrovia di San Michele Mondovì sulla linea ferroviaria Fossano-Ceva. Il ponte interessa la strada provinciale 60 all’innesto con la statale 28 San Michele Mondovì-San Paolo.
La decisione è scaturita dopo un sopralluogo dei tecnici della Provincia ed i controlli periodici eseguiti dai tecnici di Rfi da cui è emerso uno stato di degrado del calcestruzzo di rivestimento armatura con la conseguente ossidazione dei ferri. Limitare e regolamentare il transito dei veicoli è, quindi, una misura cautelativa per garantire la massima sicurezza degli utenti, in attesa delle verifiche strutturali sul manufatto e dell’incontro che si svolgerà a breve con Ferrovie dello Stato per approfondire la problematica.
Il divieto non riguarda i veicoli con peso a pieno carico inferiore a 20 tonnellate dei mezzi di emergenza (ambulanze, Vigili del fuoco, Protezione Civile, Carabinieri, Polizia, Guardia di Finanza, ecc…), mezzi utilizzati degli enti proprietari delle strade per motivi di servizio, mezzi adibiti all’esecuzione di lavori e servizi stradali su ordine degli enti proprietari delle strade quali sgombero neve e manutenzione invernale che dovranno però dare comunicazione alla Provincia e alle Ferrovie dell’avvenuto transito per le successive verifiche sulle condizioni del manufatto.